Moria di volatili, il Comune rassicura: la causa non è dovuta a malattie infettive trasmissibili all’uomo

1' di lettura Senigallia 26/05/2020 - Non è stata causata da malattie infettive trasmissibili all’uomo la moria di volatili che, soprattutto durante il mese di aprile, si è verificata a Senigallia. A stabilirlo sono i risultati dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Umbria e delle Marche.

Il fenomeno, che inizialmente aveva destato qualche preoccupazione tra i cittadini, è stato immediatamente affrontato dall’Amministrazione comunale, la quale ha chiesto al Servizio Veterinario dell’Asur Marche di effettuare i necessari accertamenti per capire la causa di tale mortalità. Venerdì scorso, finalmente, è giunta l’attesa risposta che permette di rassicurare la cittadinanza.

“Ringraziamo il Servizio Veterinario dell’Asur Marche e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Umbria e delle Marche che ha svolto le analisi – affermano il sindaco Maurizio Mangialardi e l’assessore allo Sviluppo sostenibile Enzo Monachesi – per averci tempestivamente comunicato i risultati dei rilievi svolti, i quali ci permettono di rassicurare i nostri concittadini. La valutazione igienico sanitaria svolta su alcuni esemplari di volatili, infatti, non ha evidenziato una causa specifica di mortalità dovuta a malattie infettive”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2020 alle 15:01 sul giornale del 27 maggio 2020 - 1513 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmuD





logoEV