Violenza domestica, da lunedì attivo il servizio di gestione delle emergenze. "Non è amore, chiedi aiuto"

1' di lettura Senigallia 23/04/2020 - Ecco il progetto di Croce Rossa Comitato di Senigallia finalizzato a dare supporto di natura multidisciplinare per la gestione di emergenze conseguenti ad azioni violente e maltrattanti commesse in ambito familiare.

L’Associazione della Croce Rossa Italiana, per i fini istituzionali che da sempre si prefigge a tutela della salute e dell’integrità personale, non può rimanere indifferente al malessere psicologico e ai pregiudizi fisici che affliggono tanti soggetti all’interno di relazioni malate, spesso alterate da forme di dipendenza economica. Per tale motivo, il Comitato CRI di Senigallia sente di integrare il proprio contributo in ambito sanitario, perché non venga confinato ad un pronto intervento di supporto ospedaliero, ma sia finalizzato, altresì, a dare una risposta completa – anche in via preventiva - a tutte le minacce arrecate alla salute, così da adattarsi alle nuove e dirompenti emergenze che individuano il benessere mentale e relazionale quali aspetti fondamentali del diritto oggetto di tutela. In tale ottica il Comitato CRI Senigallia si è organizzato con un team di professionisti e specialisti in materia legale e psicologica per andare incontro alle esigenze di quanti si trovano vittime di violenza.

In questo momento storico, di isolamento delle persone, è quanto mai importante che le Istituzioni possano fare squadra e rete tra loro per rappresentare un punto di riferimento in favore di ogni cittadino così da non lasciarlo solo nella gestione di situazioni di forte criticità. Si allega alla presente il nostro progetto di intervento.



...

...

...





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2020 alle 15:37 sul giornale del 24 aprile 2020 - 214 letture

In questo articolo si parla di attualità, volontariato, croce rossa italiana, senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bkbB





logoEV
logoEV