Franco Ferrari, un ricordo di un grande assicuratore e di un grande uomo

2' di lettura Senigallia 07/04/2020 - Nel mese di marzo è venuto a mancare Franco Ferrari agente Unipol, a Senigallia, negli anni 80 e 90. Franco era originario di Ferrara ma residente a Rimini. Quando viene chiamato dall'Unipol a ricoprire il ruolo di agente decide di stabilirsi in città.

La prima cosa che fà caratterizza molto il "modus operandi" di Franco; va a trovare i colleghi agenti su piazza per presentarsi: "Sono Franco Ferrari l'agente dell'Unipol". Ciò a testimonianza dell'apertura mentale rispetto ad un mondo dove in genere prevale l'individualismo.

A fine 1982 mi coinvolge in questa sua esperienza agenziale (fino ad allora aveva sempre fatto il dipendente delle aziende dove aveva lavorato). Insieme abbiamo iniziato quel percorso che ricorda, tuttora, anche nel nome la società che gestisce l'agenzia Assi-France dove Fran sta per Franco e Ce sta per Cesare.

Da un'idea di Franco, insieme ai colleghi su piazza, viene creato il Gapas (Gruppo Agenti Professionisti Assicurazione Senigallia) il cui scopo è quello di creare cultura assicurativa, fare informazione corretta rispetto al settore. Fra le attività del gruppo: la consulenza gratuita al Comune, trasmissioni in radio per spiegare il funzionamento delle coperture e dirette con gli ascoltatori, un convegno sui fondi pensione con relatori della Bocconi.

Franco va in pensione nel dicembre del 1993 ma rimane sempre legato all'agenzia ed ai colleghi con visite sempre frequenti; l'ultima volta l'avevo chiamato il 4 marzo in occasione del suo 92 compleanno.

Franco era persona erudita e amante delle citazioni che lasciava dappertutto firmandoli, da originario di Ferrara la città dei duchi D'Este, l'Estense Errante

La vita è un dono meraviglioso ringraziamo chi, con amore immenso, ci ha dato la gioia di viverla.
F.to L'Estense Errante

da Cesare Baldiserri
Agente UnipolSai







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2020 alle 19:06 sul giornale del 08 aprile 2020 - 1199 letture

In questo articolo si parla di attualità, Cesare Baldiserri, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bjdD