Fano: La Diocesi di Fano dona 8 tablet per videochiamate pazienti Covid19-familiari

1' di lettura Senigallia 01/04/2020 - “Questo è il tempo di scegliere che cosa conta e che cosa passa di separare ciò che è necessario da ciò che non lo è”. Con le parole di Papa Francesco, il vescovo della diocesi di Fano, Fossombrone, Cagli e Pergola apre la lettera di accompagnamento per la donazione all’azienda ospedaliera Marche Nord di otto tablet.

“Questo è piccolo segno – continua Mons. Armando Trasarti - se paragonato alla vostra grande generosità, vogliamo dirvi che siamo con voi e stimiamo il vostro lavoro”.

A riceverli il Dottor Gabriele Frausini, in prima linea in queste settimane per l’emergenza Covid-19. “Grazie al vescovo e alla generosità di tutta la diocesi – spiega il Direttore del Dipartimento di Area Medica di Marche Nord – riusciremo ad implementare il servizio che Marche Nord ha già attivato da diverse settimane e permettere a più pazienti possibili di mettersi in contatto, attraverso video-chiamate, con i familiari e parenti. Sono strumenti fondamentali che permettono al ricoverato di avere qualche secondo di serenità, dandogli il giusto spirito per affrontare questa malattia che purtroppo ha la necessità di un periodo lungo di isolamento. Un servizio utile per rassicurare e rinfrancare sia i pazienti che i familiari che sono in grande apprensione”.

Dai primi di marzo infatti Marche Nord ha attivato una serie di tablet per permettere ai ricoverati di avere un contatto video e audio con i familiari. I diversi tablet, che molte associazioni hanno donato all’azienda, permetteranno di aumentare la dotazione di questi strumenti a tutti i reparti di degenza Covid attivati a Marche Nord dall’inizio dell’emergenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2020 alle 13:06 sul giornale del 02 aprile 2020 - 195 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biOV





logoEV
logoEV