Coronavirus, Mangialardi: “Trasferiti all’Unione i fondi per i buoni spesa”. Ecco i criteri di assegnazione

2' di lettura Senigallia 01/04/2020 - Sarà pubblicato domani l’avviso pubblico per l’erogazione di buoni spesa volti all’acquisto di generi alimentari e di prima necessità a favore dei cittadini colpiti dalla situazione economica determinatasi per effetto dell’emergenza Covid-19.

Nel territorio le risorse stanziate dal governo saranno gestite dall’Ufficio comune per i Servizi sociali dell’Unione “Le Terre della Marca Senone”, a cui i comuni di Arcevia, Barbara, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere, Senigallia, Serra de’ Conti e Trecastelli hanno conferito i fondi da loro ricevuti.

“Come Comune di Senigallia – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – abbiamo trasferito all’Unione i 236 mila euro stanziati per l’acquisto di generi alimentari da parte delle fasce più deboli della popolazione nel quadro dell’emergenza Coronavirus. In tale sede, poi, abbiamo individuato i criteri che determineranno la ripartizione di una somma complessiva di quasi mezzo milione di euro. Una scelta che mira a razionalizzare e a rendere maggiormente efficace un intervento fondamentale per le nostre comunità. Tra i beneficiari ci saranno i nuclei familiari monoreddito derivante da lavoro dipendente, nei quali il lavoratore è interessato dalla richiesta di ammissione al trattamento di integrazione salariale a zero ore o per una riduzione d’orario superiore al 20% avanzata dal datore di lavoro, quelli senza reddito, quelli monoreddito derivante da attività autonoma il cui titolare abbia richiesto trattamento di sostegno, e quelli in carico ai servizi sociali, anche beneficiari del reddito di cittadinanza, sulla base dei bisogni rilevati nell’ambito dell’analisi preliminare o del quadro di analisi da effettuarsi a cura dell’assistente sociale di riferimento, con priorità per chi fruisce di un minore beneficio”.

“Come ho già avuto occasione di dire – conclude il sindaco – in questo momento è fondamentale che nessuno sia lasciato indietro e che i soggetti più fragili della nostra comunità siano tutelati per garantire quanto più possibile giustizia e coesione sociale. L’obiettivo è mitigare il più possibile l’impatto sociale di questa drammatica crisi sanitaria”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp, Telegram e Viber di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero 071.7922415 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/viveresenigallia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2020 alle 16:45 sul giornale del 02 aprile 2020 - 3788 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biPs





logoEV
logoEV