Addio a Carlo Saja, Senigallia piange un'altra vittima del Coronavirus

1' di lettura Senigallia 01/04/2020 - Senigallia piange un'altra vittima del Coronavirus, Carlo Saja. Aveva 72 anni.

L'uomo era noto in città perchè da sempre appassionato di sport. Aveva giocato a pallavolo nella Us Pallavolo Senigallia, e aveva continuato a seguire la sua passione per lo sport come allenatore.

"In un periodo che lascia poco spazio le parole, possiamo salutarti solo da lontano... Ciao Mister. Da tutte noi", si legge in un uno dei ricordi affidato ai social da una delle sue atlete. "Un bravo allenatore e soprattutto una brava persona che mancherà al nostro piccolo mondo", scrive qualcun'altro.

Insieme alla moglie era anche socio fondatore della Cooperativa 3Effe onlus che si occupa di attività per bambini, come centro per l'nfanzia, doposcuola o centro estivo.

Come ormai denunciato dalle autorità di vari comuni, le vittime per Coronavirus sono molti di più di quelli censiti dal Gores (Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie), che per esempio non conta i morti in casa o in altre strutture extraospedaliere.






Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2020 alle 19:30 sul giornale del 02 aprile 2020 - 17177 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biQN





logoEV