Jesi: Vallesina Aiuta Onlus, missione compiuta, un nuovo tomografo per terapia intensiva dell'Urbani

2' di lettura Senigallia 29/03/2020 - Il sindaco Bacci lancia l'appello alle autorità regionali: "Occorrono immediati aiuti all'ospedale "Urbani", sono allo stremo".

L'iniziativa di raccolta fondi per l'acquisto di un apparecchio importante per i reparti di terapia intensiva, promosso dalla onlus creata dal Comune di Jesi e dall'Azienda Servizi alla Persona, ha raggiunto l'obiettivo.

L'associazione Vallesina Aiuta Onlus, presieduta dalla campionessa olimpica Elisa Di Francisca che aveva lanciato un appello con un video, ha raggiunto e anzi superato la somma raccolta per l'acquisto di un tomografo, dopo una settimana dal lancio dell'iniziativa (LEGGI QUI). A darne comunicazione il sindaco Massimo Bacci che ci tiene a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla causa, compresa Elisa Di Francisca che ha dato il proprio personale contributo.

"Nei prossimi giorni verranno acquistati dispositivi di protezione non solo per i sanitari ma per chiunque sta a supporto dei più fragili, questa è la nostra testimonianza concreta a medici, infermieri, personale sanitario e socio sanitario, a tutti coloro che si prendono cura di disabili ed anziani". Il pensiero del primo cittadino va all'ospedale "Urbani": "Il nostro ospedale sta dando dimostrazione di grande professionalità, senso del dovere, ha mostrato di essere un presidio eccellente, mi auguro che questo venga riconosciuto una volta finita l'emergenza".

Il vicesindaco Butini e l'assessore Quaglieri sono in stretto contatto giornaliero con la sanità cittadina. "Tramite una lettera mi è giunto il grido di aiuto, sono allo stremo, non ce la fanno più, servono personale aggiuntivo e dispositivi ospedalieri, macchinari per la terapia intensiva e medicinali. Mi appello alla Regione ,di tener conto di questo grido di allarme, aiutare il "Carlo Urbani" o ridurre il carico dell'ospedale per evitare di arrivare al collasso, cosa che non può assolutamente accadere".

"I sanitari - e conclude - sono il vero orgoglio della nostra vcittà, vi siamo vicini".


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 29-03-2020 alle 11:38 sul giornale del 30 marzo 2020 - 262 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biC6