Da Senigallia ad Ancona per aiutare la zia col pc: denunciato

1' di lettura Senigallia 25/03/2020 - Sono stati quasi 200 i controlli effettuati nella giornata di mercoledì dalla polizia locale di Ancona per garantire l'osservanza delle misure adottate per evitare il propagarsi del contagio da coronavirus: due le denunce

Denunciato un giovane senigalliese che stava andando dalla zia che abita ad Ancona per installarle dei programmi sul pc. Durante i controlli inoltre è stato trovato un bar pasticceria aperto che stava lavorando e vendendo prodotti. Gli agenti hanno denunciato e sanzionato i titolari e fatto chiudere il locale.






Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2020 alle 18:10 sul giornale del 26 marzo 2020 - 4630 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, polizia locale, marco vitaloni, articolo, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bipY





logoEV
logoEV