Incontri con il regista: lunedì 9 marzo al Gabbiano "Mother Cabrini" di Daniela Gurrieri

2' di lettura Senigallia 06/03/2020 - Lunedì 9 marzo il cinema Gabbiano ospiterà in sala la regista Daniela Gurreri per presentare il film Mother Cabrini, dedicato al personaggio storico della religiosa di origine lodigiana che è divenuta oggi per la Chiesa santa patrona dei migranti.

Francesca Saverio Cabrini, questo il suo nome completo, visse in quella Italia di fine '800 che si trovava ad affrontare un fenomeno epocale: centinaia di migliaia di persone, dal Piemonte alla Sicilia, stavano lasciando la propria terra in cerca di una vita migliore oltreoceano. Poiché la situazione stava raggiungendo dimensioni enormi, causando conseguenze spesso drammatiche, l’allora Vescovo di Piacenza mons. Scalabrini decise di metterlo al centro del suo impegno pastorale: fondò la Congregazione San Carlo e chiese a suore e missionari di fornire un sostegno diretto in America. Suor Francesca fu dapprima molto combattuta, poiché inseguiva il sogno di divenire missionaria in Oriente, ma accettò infine la missione verso il nuovo mondo. Il 31 marzo 1889 giunse così con altre consorelle a New York, dove però nulla di quanto credeva di trovare era pronto: né una casa, né le scuole, ne l'orfanotrofio.

Chi doveva sostenerla cercò addirittura di manipolarla per i suoi interessi personali, mentre l'Arcivescovo di New York tentò addirittura di rimandarla indietro. Oltre a questo, suor Francesca dovette affrontare la dura accoglienza degli immigrati italiani, divenuti la feccia della società. Eppure, tutte queste avversità non la piegarono: grazie a un carattere tenace e intraprendente, a una intelligenza vivace e una fede incrollabile, Madre Cabrini renderà la sua missione un successo, arrivando a fondare il Columbus Hospital. Una donna che spese la sua vita per gli altri, finendo per essere elevata a santa: Mother Cabrini rappresenta una figura estremamente interessante, al punto che aveva attirato negli scorsi anni l’interesse cinematografico persino di Martin Scorsese.

«La figura di Madre Cabrini è davvero incredibilmente moderna», ha dichiarato la regista Daniela Gurrieri (nell’immagine) che sarà in sala al Gabbiano proprio per approfondire con il pubblico la vicenda vissuta sullo schermo. «La sua vita non è ancora abbastanza conosciuta – continua - e io stessa l’ho “incontrata” casualmente, guardando una sua foto. Il volto di questa donna esile, che in vita ha saputo attraversare gli oceani e fare cose impossibili da raccontare, è stato per me una folgorazione. Ne sono rimasta affascinata e ho subito voluto farne un film». Mother Cabrini sarà proiettato al Gabbiano solamente lunedì sera, con inizio alle ore 21:15. Come sempre ricordiamo a chi voglia evitare file che il biglietto è acquistabile in qualsiasi momento anche online attraverso il sito www.cinemagabbiano.it/ol






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-03-2020 alle 18:55 sul giornale del 07 marzo 2020 - 563 letture

In questo articolo si parla di cinema, cinema gabbiano, senigallia, spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bheZ





logoEV
logoEV