La psicosi da Coronavirus svuota il pronto soccorso di Senigallia

2' di lettura Senigallia 27/02/2020 - File di sedie vuote, nessuno ad aspettare e nessuno che si lamenta per l'attesa, così si è presentato più volte in questi giorni il pronto soccorso dell'ospedale di Senigallia. La psicosi da Coronavirus ha probabilmente scoraggiato in tanti a farsi visitare.

È uno degli effetti del timore della propagazione del virus che dai focolai italiani di Lombardia e Veneto ora si sta propagando nel resto d'Italia, Marche comprese dove ad oggi ci sono almeno tre casi accertati. Le indicazioni del Ministero della Sanità invita a non recarsi al Pronto nel caso in cui si accusi sintomi riconducibili al Coronavirus come febbre, tosse, difficoltà respiratorie. In questo caso occorre contattare il proprio medico di famiglia o il numero verde regionale attivo per le emergenze da Coronavirus 800936677 .

È bene in ogni caso attenersi al decalogo fornito dal Ministero della Salute per limitare i contagi:

1 – Lavarsi spesso le mani

2 – Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute

3 – Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani

4 – Coprire bocca e naso se si starnutisce o tossisce

5 – Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che non siano prescritti dal medico

6 – Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol

7 – Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o si assiste persone malate

8 – I prodotti made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi

9 – Contattare il numero verde 1500 se si ha febbre o tosse e si è tornati dalla Cina da meno di 14 giorni

10 – Gli animali da compagnia non diffondono il virus

L'immagine del Pronto Soccorso vuoto fa anche riflettere sulla reale "opportunità" con cui ogni giorno tanti pazienti si rivolgono all'ospedale, a volte con troppa leggerezza.


di Giulia Mancinelli e Sara Santini
redazione@viveresenigallia.it







Questo è un articolo pubblicato il 27-02-2020 alle 14:12 sul giornale del 28 febbraio 2020 - 8433 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgE4





logoEV
logoEV