Fano: A fuoco il cassonetto degli sfalci: piromani in azione pure di giorno?

1' di lettura Senigallia 27/02/2020 - Un mezzo dei vigili del fuoco a con sirena e lampeggiante. Un cassonetto da cui esce del fumo. Scene talmente viste e riviste che a Fano non fanno quasi più notizia. Peccato che questa volta sia successo tutto in pieno giorno.

Quello dei pompieri di Fano è stato un intervento di appena dieci minuti, iniziato intorno alle 13 15 di mercoledì. Il cassonetto dato alle fiamme conteneva degli sfalci, circostanza che rende tutto particolarmente più pericoloso. Il fatto è successo nel quartiere San Lazzaro, in via del Ponte, a due passi dalla chiesa della Gran Madre di Dio.

Non è il primo caso simile, e si teme non sarà l’ultimo. Difficile delineare le circostanze di questo ennesimo incendio ai danni di un cassonetto della differenziata, ma appare altrettanto complicato non pensare che dietro tutto questo vi sia una sola mano. Quella di un piromane che da quasi due anni girovaga per Fano - soprattutto tra Sassonia, Lido, via Cavallotti e viale XII Settembre – con l’accendino in mano e intenzioni pericolose. Ma finora lo ha fatto praticamente sempre di notte. Perlomeno fino a mercoledì.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 27-02-2020 alle 13:12 sul giornale del 28 febbraio 2020 - 357 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, fano, vigili del fuoco, articolo, Simone Celli, cassonetti incendiati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgPO





logoEV
logoEV