Montemarciano: problematiche strutturali degli uffici comunali, prevista una nuova dislocazione

1' di lettura 12/02/2020 - Il Sindaco del Comune di Montemarciano Damiano Bartozzi, a seguito di verifiche sulla vulnerabilità sismica commissionate dall’Inail, ha emesso in data 8 febbraio 2020 una ordinanza di immediata interdizione all’accesso dei locali relativi al solo Corpo C, al fine di garantire l’incolumità fisica dei dipendenti e degli utenti di tutti gli uffici.

Tale ordinanza si è resa necessaria a seguito della lettera del 6 febbraio 2020 con la quale l’Inail, dopo aver commissionato le verifiche, intimava l’urgente necessità di sgombero di parte dell’edificio sede del Comune, meglio identificata come “Corpo C”.

In seguito all’ordinanza sono stati organizzati da subito gli spostamenti degli uffici, che sono sempre rimasti operativi all’interno della sede comunale.
Unico ufficio posto al di fuori della casa comunale è quello dei Lavori pubblici, che verrà da subito ubicato in via G.B.Marotti n.16.
Il Sindaco sottolinea la fattiva collaborazione dei dipendenti risultata essenziale per fronteggiare la situazione emergenziale.

Attualmente, Lavori Pubblici esclusi, gli uffici rimangono dislocati all’interno del palazzo municipale in via Umberto I° n.20 con la seguente disposizione:
Polizia Municipale: ingresso comunale corpo A
Anagrafe: piano terra
Tributi e ragioneria: primo piano Corpo B
Urbanistica, edilizia e ambiente: secondo piano Corpo B
Servizi sociali: piano terra Corpo B
Protocollo, segreteria, segretario e Sindaco: primo piano Corpo A
Cultura: biblioteca comunale.
Lavori pubblici: via G.B. Marotti, n.16 - previo appuntamento






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2020 alle 10:33 sul giornale del 13 febbraio 2020 - 1239 letture

In questo articolo si parla di attualità, montemarciano, Comune di Montemarciano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgb1





logoEV