Senigallia: Maestra della primaria di Vallone colpita da meningite batterica: scatta la profilassi per i suoi alunni

sanità| 1' di lettura Senigallia 17/01/2020 - Ancora un caso di meningite batterica nel senigalliese. Dopo il caso della 73enne colpita da meningite mentre era in vacanza, un altro episodio si è verificato in città. A contrarre la pericolosissima infezione è ora una maestra cinquantenne che insegna alla scuola elementare di Vallone.

La donna, dopo aver accusato i sintomi inequivocabili della meningite, dall'ospedale di Senigallia è stata subito trasferita al reparto di Malattie Infettive dell'Ospedale di Fermo. Le sue condizioni sarebbero gravi. Appena appurato dalle analisi che la meningite contratta è di tipo batterico, una meningite meningococcica (molto più grave di quella di tipo virale che si risolve spontaneamente e potenzialmente anche mortale), è scattata la profilassi da parte del Dipartimenti di Igiene e Sanità Pubblica dell'Asur.

Il protocollo di profilassi antibiotica è scattata non solo per i familiari e per le persone che sono state a stretto contatto con la donna ma anche per due classi della primaria di Vallone dove la donna insegna. Un campione di analisi è stato inviato al laboratori del Meyer di Firenze che isolerà il ceppo della meningite.

Un caso si aggiunge a quello della 73enne colpita anche lei da meningite. Da donna, stazionaria, è stata trasferita dall'ospedale di Cesena, dove era stata ricoverata, a quello di Senigallia.






Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2020 alle 14:29 sul giornale del 18 gennaio 2020 - 1332 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/be0Z