Arcevia: Uniti per Arcevia, "Ancora sulle convocazioni all'ultimo minuto"

3' di lettura 16/12/2019 - Un nuovo caso si è presentato in occasione della convocazione della Commissione Bilancio arrivata, via mail, alle ore 18 del venerdì 6 dicembre per la riunione del martedi 10 dicembre. Tempi troppo stretti se si considera che molti uffici non risiedono più nel nostro capoluogo, che ci sono giorni di chiusura, che gli incontri devono avvenire tramite appuntamento.

Oltretutto gli argomenti trattati sono specialistici e richiedono molto tempo per la loro comprensione. Ci chiediamo se dietro questo modo di fare non ci sia una precisa volontà per spiazzare i nostri rappresentanti. Ma vogliamo approfondire il discorso sui Consigli Comunali del 15 e 22 di ottobre che meritano ulteriori considerazioni. Per prima cosa l’approvazione della c.d. Variante al Piano Regolatore ed alle Norme Tecniche del Piano del Centro Storico rappresentano un grave danno per la comunità arceviese. Sulla questione ci proponiamo di tornare in un prossimo articolo dopo alcune verifiche che UNITI PER ARCEVIA sta portando avanti. Preme chiarire che l’uscita dall’aula è stato un gesto di protesta finalizzato a porre l’accento sull’impossibilità di esprimere un voto perché i Consiglieri non sono stati messi in grado di comprendere a fondo i complessi argomenti posti all’odg a causa dei tempi troppo brevi con cui vengono effettuate le convocazioni.

E’ fuorviante affermare che l’uscita dall’Aula è stato un gesto pretestuoso teso unicamente a far mancare il numero legale, la responsabilità è invece da imputare alle assenze nelle file della maggioranza che possiede un numero di Consiglieri oltremodo sufficiente. L’uscita dall’aula è da intendere come dimostrazione di serietà ed impegno nell’affrontare le importanti decisioni che riguardano il nostro futuro. Soprattutto si rigetta la grave accusa di falso. Che ci siano stati dei ritardi è fuor di dubbio: basta vedere la convocazione del Capo-gruppo di UNITI PER ARCEVIA, inviato totalmemte oltre il termine di 7 giorni indicato dal Sindaco, precisamente tramite mail 5 giorni prima. Ancora, un nostro Consigliere presentatosi 6 giorni prima della riunione presso la 1° Area Funzionale ha constatato che non era presente alcuna documentazione né cartacea né in formato elettronico. Appare quindi fantasioso il giudizio che imputa ad UNITI PER ARCEVIA una settima di ritardo quale “…pretesto per rallentare la macchina amministrativa ..”, badate bene dopo una lungaggine burocratica durata ben 3 anni per l’approvazione della Variante al Piano Regolatore.

Risulta necessaraio modificare lo Statuto ed il Regolamento al fine di dare maggior tempo alle convocazioni soprattutto quando sono all’odg argomenti complessi, come avviene in alcuni Comuni virtuosi. I nostri Consiglieri se ne faranno carico con una proposta, per l’intanto siamo convinti che l’avverbio “almeno” vada declinato a vantaggio del buon funzionamento del Consiglio. Inoltre durante la Conferenza dei Capogruppo del giorno 8 ottobre non si è chiarito granchè, non sono state nemmeno mostrate planimetrie e documentazioni adeguate. In quella sede è stato proposto di inviare la documentazione via web cosa poi avvenuta molto in ritardo. La nostra Lista non aveva capito che l’inoltro agli indirizzi mail della documentazione era una gentile concessione dell’Amministrazione la quale, pur richiamandosi ai principi della Città Futura, invitano i Consiglieri “se lo ritengono opportuno” a recarsi presso gli uffici della 1° Area Funzionale per lo studio dei documenti cartacei nel nostro caso nemmeno presenti. Certamente il 50% dei Consiglieri di minoranza non sono residenti ad Arcevia ma sono presenti ed approfondiscono gli argomenti molto più dei Consiglieri di maggioranza i cui interventi sono stati finora pressochè nulli. I Consiglieri di minoranza hanno dimostrato di farsi carico dei problemi arceviesi e di sedere in Aula con convinzione alimentando una sana e costruttiva dialettica.

A questo punto chiediamo che le convocazioni vengano effettuate con lettera raccomamdata A.R. e che vengano suonate le campane della Torre civica quando c’è Consiglio in applicazione del Regolamento Comunale !






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2019 alle 10:43 sul giornale del 17 dicembre 2019 - 327 letture

In questo articolo si parla di arcevia, attualità, Uniti per Arcevia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bd81





logoEV
logoEV