Maxi sequestro di marijuana e cocaina: arrestato il titolare di un cannabis shop

2' di lettura Senigallia 12/12/2019 - Proseguono incessanti le attività del Commissariato di Polizia di Senigallia, coordinato dal vice questore aggiunto Agostino Licari, finalizzate alla repressione e contrasto ai fenomeni illegali connessi agli stupefacenti.

Nella giornata di mercoledì, il personale di Polizia ha portato a termine una importantissima operazione di polizia giudiziaria che ha portato all'arresto di un soggetto, da tempo presente sul territorio senigalliese, che aveva avviato una fiorente attività di cessione di stupefacenti all’interno del cannabis shop da lui gestito nei pressi del lungomare Alighieri di Senigallia.

Gli agenti, in particolare, avendo accertato che il soggetto, dietro la copertura dell’attività commerciale di somministrazione alimenti attiva nei pressi del lungomare Alighieri, insieme all’attività di vendita di prodotti derivati dalla canapa, aveva avviato una proficua attività di cessione di sostanze stupefacenti. Alla luce degli elementi raccolti, i poliziotti hanno effettuato un mirato servizio di controllo a carico dell’uomo che è stato rintracciato in zona prossima all’area autostradale e sottoposto a controllo. Fin da subito il soggetto, P.M. 40enne, di origini lombarde, ha manifestato nervosismo e poco dopo gli agenti hanno rinvenuto un importante carico di sostanza stupefacente, occultato nel veicolo.

Sottoposto a verifica la sostanza complessivamente trovata aveva un peso di oltre 2 chilogrammi, in parte costituita da marijuana ed in parte da cocaina. Gli agenti, a quel punto, hanno sottoposto a controllo sia il locale commerciale, gestito dall’uomo, da dove hanno prelevato altre 3,5 chilogrammi circa di sostanza stupefacente, che l’abitazione, dove sono stati trovati oltre 2 chilogrammi di marijuana. Tutta la sostanza di peso pari a circa otto chilogrammi è stata sottoposta a sequestro, così come il locale commerciale è stato sottoposto a sequestro ed apposti i sigilli, stante che lo stesso è considerato la base di spaccio dello stupefacente. Nell’operazione è stata indagata anche la compagna dell’uomo la quale è ritenuta partecipe dall’attività di detenzione con finalità di spaccio.

Giovedì il G.I.P. del Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto disponendo che l’uomo rimanesse sottoposto alla misura cautelare restrittiva degli arresti domiciliari. Con quest'ultima operazione di repressione al fenomeno del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti (che si pone in prosecuzione alle recenti ed importanti attività che hanno già consentito il sequestro di diversi chilogrammi di sostanze stupefacenti di diversa tipologia e l’arresto di numerosi soggetti sia italiani che stranieri) gli agenti del Commissariato di Senigallia ritengono di aver inferto un altro duro colpo alle realtà criminali operanti sul territorio e al mercato del consumo di stupefacenti, specie tra i più giovani cui, si ritiene, fosse prevalentemente rivolta l’attività di cessione da parte dell’arrestato in coincidenza dell’ormai prossimo periodo natalizio.








Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2019 alle 15:05 sul giornale del 13 dicembre 2019 - 5208 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdYZ





logoEV
logoEV