L8 per il futuro, Mangialardi: "Costruire insieme ai giovani le soluzioni per garantire la sicurezza e il divertimento consapevole"

2' di lettura Senigallia 08/12/2019 - “Il dolore che ha segnato a fondo l’anima della nostra comunità con la tragedia della Lanterna Azzurra è ancora forte nei nostri cuori, perché questa immane e incalcolabile tragedia è entrata per sempre dentro ciascuno di noi, dentro ogni famiglia.

Oggi è il momento della commemorazione, certo, ma è anche l’occasione per costruire insieme ai giovani una riflessione sul divertimento consapevole e responsabile, che parta dal dialogo e dalla riscoperta della capacità di parlarsi tra genitori e figli, tra istituzioni e giovani, per confrontarci sui valori che ci uniscono e sulle azioni da mettere in atto affinché tragedie simili non si verifichino mai più. Dialogo è la parola chiave per uscirne insieme e guardare avanti, tanto che oggi siamo qui, insieme al Cogeu e alla Regione Marche, non per una semplice iniziativa, ma per un progetto che pur nato da un dramma, vuole dare un contributo importante a livello nazionale.

Credo, anzi, che proprio una giornata come quella odierna possa trasformare questo anniversario in un momento di ricordo, ma anche di dibattito volto a rispondere con soluzioni concrete al sacrosanto diritto dei giovani a divertirsi in piena e totale sicurezza. Una sorta di primo maggio inerente la sicurezza degli spazi ludici, che passo dopo passo, seme dopo seme, coltivi la memoria e il ricordo di ciò che è stato e, allo stesso, tempo costruisca un ponte verso il futuro.

Ma è evidente che tutto questo non può avvenire senza il coinvolgimento pieno, non solo formale, di giovani con la voglia e il coraggio di diventare protagonisti e artefici dei processi che attraversano i loro mondi. Anche perché, oggi più che mai, sono convinto che è da questa generazione, così segnata dal dolore, che abbiamo bisogno di ripartire. Una generazione che voglio personalmente ringraziare, nei confronti della quale troppo spesso si punta il dito e che, invece, proprio nei momenti più difficili, ha sempre dimostrato di saper dare il meglio".

Così il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi intervenendo al teatro La Fenice durante l'incontro pubblico "Dovere della responsabilità, diritto al divertimento", organizzato nell'ambito della giornata L8 per il futuro in ricordo delle vittime della Lanterna Azzurra: Asia, Benedetta, Daniele, Eleonora, Emma e Mattia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2019 alle 15:47 sul giornale del 09 dicembre 2019 - 547 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdNv