Due opere per il rush finale di Mangialardi: "Partiamo con piazza Simoncelli e la riqualificazione dello stadio"

maurizio mangialardi 2' di lettura Senigallia 18/11/2019 - La Giunta Mangialardi approva l'ultimo piano delle opere pubbliche per il 2020. L'esecutivo guidato dal primo cittadino ha dato il via libera alla programmazione delle grandi opere che interesseranno la città all'inizio del prossimo anno.

Si tratta di fatto dell'ultimo atto, con una forte ricaduta nel pubblico, dei dieci anni di amministrazione Mangialardi. Un piano da 25 milioni di euro, finanziato per la quasi totalità da fondi sovracomunali. I due interventi di punta sono la riqualificazione di piazza Simoncelli e del piano della zona stadio.

“Abbiamo appena approvato in Giunta il piano delle opere pubbliche 2020 -conferma il sindaco Mangialardi- è di fatto l'ultimo atto del mio mandato che ricalca perfettamente la strategia amministrativa seguita in questi anni che sarebbe quella di migliorare la città pubblica incentivando gli investimenti privati”. Il riferimento non è soltanto agli oneri di urbanizzazione che vengono utilizzati, in tutti i casi di cantieri privati, per interventi pubblici ma anche allo sviluppo dei project financing.

“Dei 25 milioni di euro di investimenti previsti dal piano delle opere 2020, dalle casse comunali arriva meno di due milioni di euro -prosegue il primo cittadino- il che significa che tutte le ingenti risorse arrivano da project financing e da investimenti privati e questo ci riempie di orgoglio”.

Dei 25 milioni di euro, circa 13 ne serviranno per la riqualificazione della zona dello stadio, il progetto che prevede costruzione di un supermercato di quartiere nell’area di fronte lo stadio (dove si trasferirà un supermercato già esistente), la riqualificazione e messa a norma dello stesso Bianchelli, la demolizione del vecchio palazzetto di Campo Boario, che sarà sostituito da una nuova struttura di 200 posti, e anche un parcheggio. In questo caso il progetto iniziale che prevedeva un multipiano è stato sostituito da un parcheggio a raso. Poi c'è la riqualificazione di piazza Simoncelli, che rinascerà interamente pedonalizzata con il recupero filologico dell'antico ghetto ebraico. Il resto delle risorse sarà utilizzato per l'ampliamento dei cimiteri e per la sistemazione delle strade cittadine.






Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2019 alle 21:45 sul giornale del 19 novembre 2019 - 4013 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcRQ





logoEV
logoEV