Grande festa per i 30 anni del Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia

3' di lettura Senigallia 17/11/2019 - Una serata all’insegna dei ricordi, delle emozioni e della commozione, quella vissuta dalle numerose persone che hanno partecipato alla celebrazione del trentennale del Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia.

La sala meeting dell’Hotel Raffaello gremita di pubblico, giovani atleti, famiglie e tanti appassionati di Scherma, ha fatto da cornice al racconto di questa piccola grande storia di sport, persone valori e solidarietà. Tanti i riconoscimenti d’apprezzamento e stima da parte delle numerose autorità civili e sportive intervenute. Il Presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche Antonio Mastrovincenzo ha voluto ricordare come, al di là dei tanti risultati sportivi raggiunti, la squadra si sia distinta negli anni per una meritoria opera di sensibilizzazione sui temi del sociale e della sostenibilità.

Ai saluti del Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, che ha ripercorso le tante iniziative operate dal club dimostrandosi un prezioso presidio educativo, è seguito l’intervento delPresidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso. Il massimo rappresentante italiano della Scherma ha avuto parole di sincero elogio nei confronti della squadra senigalliese e si è impegnato in prima persona per cercare di risolvere l’annoso problema della mancanza di una sala d’arme adeguata. Dopo gli interventi del Presidente del CONI Marche Fabio Luna e del Presidente del Comitato regionale FIS Stefano Angelelli, la pluricampionessa olimpionica e mondiale Valentina Vezzali, ospite d’onore della serata, ha tracciato un suo personalissimo ricordo di Ezio Triccoli, suo primo Maestro e fondatore del Club di Montignano Marzocca Senigallia il 6 ottobre del 1989.

Anche il Presidente del Panathlon Club di Senigallia Stefano Ripanti è intervenuto donando un tricolore personalizzato dell’associazione e assicurando il suo sostegno alla soluzione del problema della palestra.

Tanti altri aneddoti e ricordi, poi, sono emersi in occasione della consegna delle benemerenze del Club alle persone che hanno contribuito alla vita e alla crescita del sodalizio sportivo, dai soci onorari, agli istruttori fino ai membri dell’attuale Consiglio Direttivo. La presentazione della pubblicazione “Trent’anni di Scherma a Senigallia” è stata l’occasione per illustrare progetti e iniziative recentemente intrapresi dalla società come, ad esempio, “Club Scherma Senigallia Totally Green”.

Le conclusioni della celebrazione sono state affidate al Presidente Francesco Santarelli che non ha nascosto la sua commozione nel ricordare le tantissime soddisfazioni, ma anche le numerose difficoltà che la squadra si è trovata a fronteggiare negli ultimi anni: “Purtroppo l’inadeguatezza della struttura in cui i nostri giovani si allenano comporta che un numero cospicuo di atleti, dopo aver ottenuto ottimi risultati a livello regionale e nazionale, abbandoni ogni anno il nostro club a favore di altri più grandi.

Insieme all’attuale Consiglio Direttivo abbiamo fatto tutto il possibile per risolvere questa situazione e non nascondo che le parole del Presidente Scarso, pur nella consapevolezza della difficoltà oggettive, mi hanno donato una rinnovata fiducia nel futuro. Ringrazio davvero tutti quanti hanno contribuito a scrivere questa bella storia, i tantissimi giovani che nel tempo hanno solcato le nostre pedane, le loro famiglie, i maestri, gli istruttori e i direttivi che si sono susseguiti in questi trent’anni di attività. Viva il Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia!”.


da Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia A.S.D






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2019 alle 12:03 sul giornale del 18 novembre 2019 - 725 letture

In questo articolo si parla di sport, Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia A.S.D

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcUk