Volley: rimonta interrotta per la Pallavolo Senigallia sconfitta in casa dal Gabicce Gradara

1' di lettura Senigallia 10/11/2019 - Il Gabicce Gradara passa a Senigallia infliggendo alla Miv la terza sconfitta consecutiva nel campionato di serie C di pallavolo femminile.

Le ospiti si sono imposte 1-3 con i parziali di 11-25, 16-25, 25-14, 14-25.

La superiorità del Gabicce è parsa netta, anche se non manca il rammarico in casa senigalliese visto che, nei momenti migliori della propria partita, la Miv ha messo sotto nettamente le avversarie. “Abbiamo dimostrato – ha detto coach Mazzoli – che se giochiamo al meglio possiamo mandare in difficoltà chiunque in questo campionato. Dobbiamo far durare più a lungo i nostri momenti migliori”.

Anche stavolta, come è sempre avvenuto in questa stagione, la Miv è partita malissimo. Il Gabicce è scappato subito via nel primo set ed ha portato a casa agevolmente il parziale.

Più equilibrato, ma soltanto nella prima parte, il secondo set. Poi le ospiti prendevano il largo e s’imponevano tutto sommato agevolmente.

Completamente diverso il terzo set, letteralmente dominato dalla Miv che metteva a segno punti in serie con l’ottimo servizio di Greta Bruschi e con un attacco che cominciava finalmente a funzionare. Le nerazzurre erano anche brave ad allungare gli scambi con ottimi salvataggi in difesa di Rebecca Pappalardo e non solo.

La partita sembrava definitivamente riaperta anche perché le padrone di casa iniziavano bene anche il quarto set. A un certo punto, però, la luce si spegneva ancora e il Gabicce riallungava definitivamente.

Nota lieta in casa Miv la buona prova della giovanissima esordiente Rachele Verzolini.

Nel prossimo turno, sabato 16, le senigalliesi andranno in trasferta a Fermo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2019 alle 10:50 sul giornale del 11 novembre 2019 - 429 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, senigallia, u.s. pallavolo Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcBR





logoEV
logoEV