Ostra Vetere: un nuovo mezzo per la Protezione Civile

2' di lettura 06/11/2019 - Novità importanti per quanto riguarda il gruppo comunale di protezione civile di Ostra Vetere. Nato un paio di anni fa, è andato crescendo costantemente fino ad arrivare agli attuali 20 volontari.

Il gruppo opera già in vari campi, sia nel territorio di Ostra Vetere sia in alcuni Comuni della vallata del Misa e del Nevola in sinergia con le altre associazioni locali. Recentemente ha preso parte alla campagna “Io non rischio” in collaborazione con Cri Senigallia, con il Soccorso alpino e con l’Associazione nazionale carabinieri. Il concetto di una protezione civile moderna è perseguito nella sua migliore accezione: la prevenzione, la conoscenza dei rischi del territorio e la collaborazione con la cittadinanza che è informata e preparata a muoversi in modo corretto in caso di emergenze. Va riconosciuto all’amministrazione comunale di essere sempre stata vicina ai volontari, favorendo la loro attività.

Un salto di qualità si è avuto con l’aggiornamento di un pick-up Toyota, grazie al sostanzioso contributo dell’imprenditore locale Fiorello Campolucci che ha consentito di migliorare la funzionalità e le dotazioni del mezzo. Peraltro si tratta di una attenzione verso il sociale che il titolare della BCB Electric ha già dimostrato in altre occasioni, non ultima la donazione al Comitato di Senigallia della Cri di alcune mute per l’attività di soccorso in mare. Non vanno certo messi in secondo piano gli importanti contributi economici del Credito Cooperativo di Ostra Vetere, dell’autofficina Lenci e del gruppo spontaneo “La Legnaia” oltre a quelli di tanti cittadini, grazie ai quali è stato possibile migliorare l’operatività del gruppo.

Amministrazione comunale, impresari e cittadini hanno ancora una volta dimostrato che, se si va tutti in un’unica direzione, si possono ottenere risultati insperati in un campo di attività particolarmente delicato, impegnativo e importante per la sicurezza dei cittadini e per la buona conservazione del territorio.






Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2019 alle 16:11 sul giornale del 07 novembre 2019 - 1561 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcuf





logoEV
logoEV