Gastroenterologia: riattivati 6 posti letto per le degenze. Volpini, "Reparto operativo a pieno regime"

ospedale di Senigallia 1' di lettura Senigallia 22/10/2019 - Il reparto di Gastroenterologia, diretto dal primario Eugenio Brunelli, torna alla sua piena operatività. Dal 1° novembre infatti saranno riattivati i sei posti letto di degenza ordinaria che da qualche tempo erano stati soppressi.

A confermare quando già annunciato nei mesi scorsi dal presidente della Commissione Regionale Sanità Fabrizio Volpini è ora la direzione dell'Area Vasta 2.

“In attuazione del riassetto dei posti letto dell’Area Vasta 2 e a conclusione del piano ferie estivo, con decorrenza dal 1° novembre si darà seguito alla riattivazione di 6 posti letto di degenza ordinaria dell’Unità Operativa di Gastroenterologia dell’Ospedale di Senigallia nella sede dell’originaria ubicazione -afferma la direzione sanitaria- In aggiunta a questi posti letto, permangono i sette posti letto di degenza diurna attivati lo scorso 3 giugno. La Direzione Medica ringrazia per la collaborazione il dottor Brunelli e la Coordinatrice Ariella Agarbati”.

“Con questo intervento il reparto di Gastroenterologia dell'Ospedale di Senigallia torna alla sua piena operatività -commenta Volpini- nei mesi scorsi sono stati anche assunti tre medici gastroenterologi a tempo indeterminato che ha permesso già da qualche tempo di riattivare tutti i servizi, anche quelli che avevano sofferto per la carenza di personale. Ora, con la riattivazione dei posti letto per le degenze, si completa il quadro degli interventi, come era stato garantito”.

Il reparto di Gastroenterologia, da sempre fiore all'occhiello del presidio ospedaliero senigalliese, offre servizi innovativi come l'ambulatorio del fegato, con terapie antivirali per le epatiti HCV e le cure del nash, un accumulo di grasso nel fegato. A breve sarà aperto anche un ambulatorio per le malattie infiammatorie croniche intestinali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2019 alle 14:57 sul giornale del 23 ottobre 2019 - 1073 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbWI