Trasparenza nella Pubblica Amministrazione, la Giornata in Regione. Cesetti: "Trasparenza, in sintesi, è democrazia"

3' di lettura Senigallia 18/10/2019 - “Il principio di trasparenza nella pubblica amministrazione è un servizio reale al cittadino e il presupposto per la buona amministrazione ed anche dell’anticorruzione. Trasparenza è possibilità di accesso e controllo agli atti da parte dei cittadini, è confronto, ed è, allo stesso tempo, un impulso e un’opportunità per le istituzioni.

Se bene praticata può costituire – ha ribadito anche quest’anno Cesetti – un ponte di dialogo tra le istituzioni ed i cittadini atto ad assicurare l’imparzialità, la legalità ed anche la buona amministrazione. In sintesi, è anche una grande questione democratica per recuperare il rapporto di fiducia tra la politica e i cittadini”: sono le parole dell’assessore agli Enti Locali, Fabrizio Cesetti, che ha aperto la Giornata della Trasparenza venerdì mattina a Palazzo Li Madou.

Una mattinata dedicata all’amministrazione trasparente, aperta, che comunica al cittadino ed è al suo servizio, valuta il bisogno della comunità, previene il fenomeno della corruzione che tanto danneggia la società contemporanea. L’incontro, a cui hanno preso parte anche enti strumentali quali Ars, Assam, Erap e Arpam, è stato un‘occasione importante di incontro, ascolto e partecipazione rivolto agli stakeholders e a tutti gli interessati. Sono intervenuti Paolo Costanzi, RPCT della Giunta della Regione Marche, Maria Rosa Zampa, Segretario generale e RPCT dell’Assemblea legislativa regionale delle Marche, Stefania Baldassarri, Dirigente della P.F. Performance e Sistema statistico.

Focus sul concetto di trasparenza come accessibilità totale delle informazioni, sull’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni, le strategie, il lavoro delle strutture, l’utilizzo di risorse pubbliche, i procedimenti e i punti critici, in termini di comunicazione e valutazione del bisogno.

“Interpretiamo questa giornata come un modo per fare il punto sugli strumenti utilizzati dalla Regione per comunicare con i cittadini – ha chiarito Cesetti - La campagna di comunicazione e informazione verso i cittadini è sempre in atto perché l’Amministrazione ritiene doveroso rendicontare sull’attuazione del Programma di Governo”. In questa direzione, nel sito istituzionale sono disponibili i dati ufficiali e periodicamente aggiornati sull’utilizzo delle risorse regionali, dati che vengono comunicati ai cittadini anche attraverso la campagna di comunicazione RendicontiAmo le Marche.

Trasparenza e sevizio al cittadino passano attraverso vari canali: tutte le informazioni sono disponibili sul portale istituzionale della Giunta per essere utile al cittadino. La Trasparenza è la prima garanzia che l’amministrazione operi bene, con la trasparenza si previene la corruzione. E su questo interviene l’assessore Cesetti sottolineando come le strutture stanno dando attuazione al Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e Trasparenza individuando puntualmente i processi a rischio e le misure di prevenzione specifiche da introdurre. “In tema di trasparenza ed anticorruzione il confronto con le associazioni di categorie delle imprese è auspicabile e senz’altro utile per impostare azioni sinergiche e massimizzare gli effetti in termini di prevenzione del rischio”. La trasparenza è stato l’obiettivo trasversale a tutto il sistema regionale. “La nostra ambizione - ha concluso – è migliorare il grado di fiducia dei cittadini verso le istituzioni e le parole chiave sono appunto trasparenza, informatizzazione, comunicazione e gestione finanziaria efficiente”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2019 alle 16:03 sul giornale del 19 ottobre 2019 - 356 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbPg





logoEV
logoEV