Il Comitato Tombe ipogee incontra il sindaco: "Restano diverse le domande senza risposta"

2' di lettura Senigallia 18/10/2019 - Una folta delegazione di cittadini del “Comitato Tombe Ipogee“ si è recata venerdì in Comune per incontrare il sindaco Maurizio Mangialardi.

Quello del Comitato è stato una sorta di "blitz", dal momento che non era stato fissato alcun appuntamento. Una decisione che sarebbe stata presa dopo "i continui rifiuti del sindaco e del dirigente Gianni Roccato di discutere le soluzioni adottate dal Comune relative alle sepolture nelle tombe ipogee".

"Ricordiamo che il problema riguarda oltre 1000 tombe, private e pubbliche e quindi oltre 3000 famiglie -afferma il Comitato assistito dall'avvocato Corrado Canafoglia- Abbiamo preso visione delle Linee guida per le tumulazioni redatte dagli Uffici Comunali e dopo aver effettuato una verifica su oltre 200 tombe il Comitato si è reso conto che tali linee guida non sono applicabili a nessuna delle tombe ipogee, senza provocare la perdita del 50% dei loculi, sostenendo inoltre ingenti spese. Il sindaco si è detto disponibile a far incontrare i tecnici delle rispettive parti per trovare soluzioni diverse da quelle indicate nelle linee guida del Comune, che se venissero applicate i concessionari si troverebbero costretti ad estumulare i loro defunti".

Per il Comitato diverse sarebbero le domande ancora in attesa di risposte. "Come si può effettuare l’estumulazione se secondo le linee guida non è possibile per i lavoratori operare in sicurezza nelle tombe? Per quale motivo l’incontro non è stato effettuato prima, pur avendolo il Comitato richiesto ed avendo avuto una prima conferma per essere annullato senza alcun motivo?". Il sindaco ha precisato che "l’Ordinanza che impedisce ogni sepoltura nelle tombe ipogee è stata firmata da un dirigente, così come le linee Guida, per cui non è lui il responsabile".

"Ha ragione il sindaco sulla sua estraneità di responsabilità ed e è per questo che gli abbiamo chiesto oggi di facilitare questo incontro -aggiunge il comitato- A dirla tutta anche il sindaco in precedenza aveva negato un incontro al Comitato e solo grazie alla nostra iniziativa spontanea e pacifica si è ottenuto un piccolo passo avanti.. Ora però vogliamo i fatti concreti! Unica nota sgradevole è l’atteggiamento tenuto dal sindaco nei confronti del nostro legale, l'avvocato Corrado Canafoglia, chiedendogli di uscire dalla sala consiliare altrimenti non avrebbe parlato con il Comitato. Il nostro legale rispettosamente e con la signorilità che lo contraddistingue ha accettato di uscire a condizione che il Sindaco parlasse con il Comitato".

“Oggi sono tornato liceale, quando un professore mi cacciava dall’aula perché sin da allora ero un monello, pensando di farmi un dispetto, non sapendo invece che quei momenti fuori nei corridoi sono stati tra i più divertenti della mia vita ed estremamente formativi per capire l’animo umano e le sue debolezze -ha commentato l'avvocato Canafoglia.






Questo è un articolo pubblicato il 18-10-2019 alle 19:45 sul giornale del 19 ottobre 2019 - 2196 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, cimitero, cimitero delle grazie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbOF





logoEV
logoEV