“Scuola, educazione e monocultura della mente”. Convegno a San Rocco venerdì

2' di lettura Senigallia 15/10/2019 - “Facciamo Scuola” è il nome di un gruppo di insegnanti di scuole di Senigallia di ogni ordine e grado. Attivo da due anni, il gruppo si pone l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’emergenza educativa nella scuola, una questione cruciale sempre disattesa dai programmi dei partiti politici.

La legge 107 del 2015 (la cosiddetta “Buona Scuola”) ha ormai mostrato il suo impianto ideologico che punta a trasformare gli studenti in docili consumatori o in manovalanza priva di spirito critico. In questa direzione va anche il proliferare delle certificazioni e delle collaborazioni esterne (costosissime per le scuole e per gli studenti), delle prove comuni, dei test standardizzati e di tutte quelle attività ormai dominanti nella scuola pubblica che ne snaturano il senso, perché l’istruzione non può essere intesa solo in senso utilitaristico ed economicistico.

Per difendere la scuola da queste pericolose derive, frutto di una precisa volontà di omologazione culturale, di superamento di fatto del pluralismo e di emarginazione delle voci di dissenso, ma soprattutto per promuovere l’idea di una scuola che abbia ancora al centro la formazione degli studenti come futuri cittadini, gli insegnanti del gruppo “Facciamo Scuola” hanno organizzato un convegno di studi incentrato sul rischio di questa “monocultura”. Il convegno si svolgerà venerdì 18 ottobre alle 16.30 presso l’Auditorium San Rocco di Senigallia e avrà due relatrici di particolare interesse: Marina Boscaino (insegnante di italiano e latino in un liceo classico di Roma, ex-presidente dell'associazione nazionale “Per la scuola della Repubblica”, membro del Comitato Tecnico Scientifico di “Proteo Fare Sapere” e collaboratrice di riviste e quotidiani nazionali sui temi della scuola) e Renata Puleo (dirigente scolastica membro del comitato nazionale NoINVALSI e della campagna contro ogni forma di autonomia differenziata). Tutta la cittadinanza è invitata.

Qui di seguito riportiamo il link della petizione con cui il gruppo “Facciamo Scuola” si è presentato due anni fa https://www.change.org/p/ministero-pubblica-istruzione-facciamo-scuola e l’Appello per la Scuola Pubblica che fu diffuso nel dicembre 2017 a difesa della scuola della Costituzione https://www.roars.it/online/appello-per-la-scuola-pubblica/








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2019 alle 15:34 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 361 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbGp





logoEV
logoEV