Ancona: Falconara: Tenta di sfigurarlo con la varichina in piazza Garibaldi. Vittima ustionata al viso

1' di lettura Senigallia 15/10/2019 - Ha tentato di sfigurarlo la donna che ha aggredito un uomo che conosceva da poco. L’episodio in piazza Garibaldi a Falconara non resta senza conseguenze: vittima subisce ustione di primo grado

Lei tenta di sfigurarlo con la varichina e lui se la cava con un’ustione al viso di primo grado e 25 giorni di prognosi. Lei, la carnefice, una bulgara senza fissa dimora di 51 anni, ospite presso tenda di Abramo di Falconara Marittima, lui, un 56enne del posto: si conoscono da poco tempo ma, alla prima discussione, la donna non ha esitato a gettargli in faccia varichina rischiando di sfigurarlo per sempre.

La bagarre è andata in scena alle 19:50 in piazza Garibaldi, sotto gli occhi attoniti dei passanti. La chiamata al 112, le indagini dei militari che hanno rintracciato la donna in via fratelli Bandiera rinvenendo la bottiglia di varichina appena utilizzata all’interno di un cassonetto collocato sul marciapiede di piazza Garibaldi. Lei risponderà di lesioni personali aggravate dal mezzo utilizzato, sempreché i successivi accertamenti dei Carabinieri della Tenenza di Falconara, non dimostrino che il liquido contenuto all’interno del flacone possa rivelarsi idoneo ad una deturpazione permanente del viso, allora si configurerebbe il tentativo in una recentissima fattispecie di reato introdotta dal Legislatore all’art. 583 quinquies c.p. “deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso”. Per adesso l’uomo se l’è cavata con un’ustione di primo grado al viso guaribile in 25 giorni di cure mediche salvo complicazioni






Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2019 alle 23:18 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 526 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbHM





logoEV
logoEV