Sorpreso a spacciare nei pressi del campus scolastico: denunciato 17enne dell'anconetano

2' di lettura Senigallia 09/10/2019 - Si conferma estremamente efficace il progetto “Scuole Sicure”, avviato dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza e disposto dal Questore di Ancona, che assicura una costante presenza del personale della Polizia di Stato in aree prossime agli istituti scolastici o, comunque, frequentate da studenti.

In questo ambito gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia, coordanti dal vice questore aggiunto Agostino Licari, hanno ottenuto un altro importante risultato sotto il profilo del contrasto alle attività di spaccio tra i giovani. Mercoledì mattina, infatti, i poliziotti, hanno effettuato una serie di attività di controllo in prossimità degli istituti scolastici cittadini e, trovandosi a transitare in zona Via Capanna, hanno notato un gruppo di cinque giovani che alla vista della Volante hanno assunto un atteggiamento sospetto.

Il gruppetto era composto da tre giovani anconetani e due soggetti di origine maghrebina, alcuni dei quali ancora minorenni. Uno dei giovani, ad un certo punto, ha gettato a terra un involucro che è stato prontamente recuperato dagli agenti. All’interno dell’involucro hanno rinvenute venti dosi di marijuana, già confezionate e pronte per essere cedute. Il giovane che se ne era disfatto è stato immediatamente individuato ed è risultato essere un diciassettenne originario della provincia di Ancona. Gli agenti hanno informato l’autorità giudiziaria dell’accertamento compiuto, nonché gli esercenti la potestà genitoriale. Tra l’altro, è emerso che il giovane, nonostante la giovanissima età aveva dei precedenti sempre in materia di stupefacenti.

Gli approfondimenti effettuati hanno consentito di ricostruire che, poco prima dell’intervento della Volante della Polizia era in atto un’attività di cessione, tant’è che il giovane fermato è stato trovato in possesso di una somma pari a circa 350 euro che è sequestrata quale possibile provento dello spaccio. Inoltre il giovane è stato trovato in possesso di strumenti utili alla lavorazione e al confezionamento della droga. Alla luce di quanto emerso, del quantitativo sequestrato e della somma rinvenuta, il 17enne è indagato in stato di libertà per il reato di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio ed affidato all’esercente la potestà genitoriale.






Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2019 alle 14:30 sul giornale del 10 ottobre 2019 - 2679 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbr3





logoEV
logoEV