Pane nostrum, il salone dei lievitati torna nella nuova cornice del Foro Annonario

3' di lettura Senigallia 24/09/2019 - Dal 27 al 29 settembre torna Pane nostrum, il salone dei lievitati che per la 19° edizione presenta una veste nuova al Foro Annonario con i suoi luoghi clou della ex pescheria e la biblioteca Antonelliana.

Tre giorni dedicati a pane, pizza, pasticceria con masterclass didattiche, incontri con i grandi esperti del settore e tante dimostrazioni dei Maestri italiani, show cooking con degustazioni e shop.

Saranno presenti ospiti illustri come lo chef stellato e Presidente FIPE Confcommercio Marche Centrali Moreno Cedroni, Elis Marchetti chef, personaggio televisivo e regista dell’evento, e la ben nota Sara Papa. Tra le novità di quest’anno anche la location, il cuore pulsante del Salone sarà infatti il Foro Annonario con i suoi luoghi clou: piazza, ex pescheria e Biblioteca Antonelliana.
L’organizzazione di Pane Nostrum - Salone Nazionale dei Lievitati è a cura di Confcommercio Marche Centrali e CIA Provincia di Ancona, con la compartecipazione del Comune di Senigallia, Regione Marche e la Camera di Commercio delle Marche.

"La nuova veste é una sfida sul piano della progettazione già vinta - afferma il sindaco Maurizio Mangialardi - L'evento aveva bisogno di uno scatto in avanti e questo è possibile grazie alla nuova modalità. La nuova logistica coinvolge il Foro Annonario uno dei luoghi più incantevoli, della città."

Non hanno di certo bisogno di presentazioni i protagonisti del XIX Salone dei Lievitati che saranno impegnati su più fronti tra masterclass e convegni; Moreno Cedroni, visionario chef e patron della Madonnina del Pescatore**, Il Clandestino Sushi Bar e Anikò a Senigallia, Elis Marchetti (Osteria della Piazza, Ancona), Sara Papa, noto volto televisivo, esperta di cucina e maestra nell’arte della panificazione, l’artigiano futurista Paolo Brunelli maestro cioccolatiere e gelatiere nella sua gelateria a Senigallia.

"Pane nostrum continua a mettere insieme tradizione e innovazione - aggiunge l'assessore Gennaro Campanile - L'arte del pane resta al centro, con pianificazione, pizzeria, dolci. Quest'anno la manifestazione coinvolge anche 29 attività del centro che durante i tre giorni proporranno sfiziose creazioni".

"L'evento esalta i luoghi della città a disposizione, con la ex Pescheria del foro Annonario come grande sipario per incontri con i maestri panificatori - aggiunge Giacomo Bramucci presidente Confcommercio Marche centrali - coinvolte anche 29 attività del centro che propongono ognuno un percorso legato a Pane Nostrum".

Nella sua nuova veste Pane Nostrum vuole approfondire importanti temi di attualità legati al mondo della panificazione, invitando a conferire nomi di prestigio, accademici, tecnici che gravitano tra il contesto agricolo di filiera e l’expertise d’eccellenza nel campo dei lievitati.

Nella sua nuova veste Pane Nostrum - il Salone Nazionale dei Lievitati vuole coinvolgere in una kermesse esclusiva quanti più professionisti, amatori e appassionati del settore vivendo la città in maniera diffusa; i focus sulla Temporary Bakery si terranno infatti nel Foro Annonario, dove si alterneranno interessanti show cooking e approfondimenti sulle ultimissime tecnologie applicate alla panificazione. Sempre nel foro ma spostandosi sugli storici banchi di marmo dell’ex pescheria si potrà assistere agli interventi dei migliori pasticceri, panificatori e pizzaioli del momento. Le Masterclass e salotti con dibattiti e incontri a tu per tu con le maestrie presenti invece si terranno nella Biblioteca Antonelliana.








Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2019 alle 16:55 sul giornale del 25 settembre 2019 - 3318 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baU4





logoEV