Treno regionale da Falconara a Senigallia, “controllore aggredito dal branco” a Marzocca. Lo sfogo di una mamma: “Mia figlia era su quel treno”

1' di lettura Senigallia 15/09/2019 - Da un post su un social la denuncia di una mamma. Il controllore sarebbe stato spinto fuori dal treno a Marzocca, dopo insulti e sputi

Da un post su Facebook, condiviso anche dal consigliere anconetano di Forza Italia Daniele Berardinelli, la denuncia di una mamma:”Controllore aggredito dal branco”.

L’episodio avrebbe avuto luogo - stando a quanto viene riportato - sabato notte intorno alle 23 sul treno regionale partito Falconara e diretto a Senigallia, dove alcuni ragazzi “non locali” -si precisa nello sfogo affidato ai social- avrebbero viaggiato senza biglietto.

L’aggressione sarebbe sfociata quando il controllore, ottemperando al suo lavoro, avrebbe iniziato a fare multe. Da qui gli “insulti e sputi, “vino addosso”, e a “calci e spintoni” infine sarebbe stato spinto fuori dal treno, a Marzocca di Senigallia.

“Mia figlia era su quel treno - ha ricordato la donna- diretta a Senigallia per prendere la navetta per andare al Mamamia, e mi ha chiamato in lacrime sconvolta per non aver potuto fare niente per evitare che il controllore fosse aggredito in quel modo.”

”Ecco di questi tempi - ha concluso nel post la mamma -cosa significa prendere mezzi "sicuri" per muoversi il sabato sera. E ancora c'è chi rifiuta di prendere atto della realtà.”






Questo è un articolo pubblicato il 15-09-2019 alle 06:28 sul giornale del 16 settembre 2019 - 9526 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baBP





logoEV
logoEV