Diritti al Futuro: il gran finale di sabato e domenica, menù omaggio per i lettori di VS

4' di lettura Senigallia 13/09/2019 - Sabato 14 e Domenica 15 settembre proseguirà e si concluderà la decima edizione della festa Diritti al Futuro, con un ricchissimo e articolato programma. Sia sabato che domenica dalle ore 16.30 sarà disponibile il laboratorio gratuito di disegno per grandi e bambini dal titolo “La via del disegno e del colore” a cura della scuola d’arte NV.ART di Massimo Nesti e Cristina Verdelli.

In contemporanea l’associazione Lapsus Diversa Creatività proporrà, a cura dei propri artisti diversamente abili, una performance di live painting aperta a grandi e piccini. In questa iniziativa sarà possibile condividere una grande tela, che sarà il portale d’accesso della festa e sulla quale si potrà lasciare il proprio segno e creare così tutti insieme una grande foresta. Il titolo della performance “Foresta di segni” infatti, rimanda alla contaminazione, alla mescolanza propria delle foreste che con la loro biodiversità creano l'habitat più dinamico e vitale della terra. Gli artisti Lapsus con questa performance voglio proprio creare una grande tela contaminata, piena di segni diversi ma uniti dalla stessa base comune: l'umanità. Nelle due giornate conclusive verrà proposto sempre dalle ore 17.00 – come assoluta novità di questa edizione di Diritti al Futuro - anche il laboratorio gratuito di piccola e ingegnosa falegnameria marinaresca dal titolo: “A vele spiegate”, a cura di FactoryZeroZero, Enora giochi e Gli Amici del Molo. Sabato il programma offrirà dalle ore 17.30 la tavola rotonda dal titolo: “L’Europa: le ragioni della sinistra sul ruolo delle comunità, sulla questione sociale, sui diritti civili, sull’economia”.

Di questo parleranno, coordinati per Diritti al Futuro da Simone Ceresoni, Nicola Mancini (Professore di storia e filosofia e attivista Spazio Autogestito Arvoltùra), Gianluca Busilacchi (Consigliere regionale Articolo Uno) e Alfredo D’Attorre (Segreteria nazionale Articolo Uno). Alle ore 21,45 la serata proseguirà in collaborazione con l’associazione Casa della Grancetta, che proporrà il concerto degli Hotellounge (Simone Giulianelli – voce; Roberto Mazzoli – chitarra e voce; Gianluca Manfredi – basso e voce; Renato Paolini – batteria, tastiera e voce). Domenica il programma offrirà dalle ore 17.00 la tavola rotonda dal titolo: “Il mito del decoro come strumento di limitazione degli spazi. Per una città dei giovani libera e aperta”. Di questo parleranno, coordinati per Diritti al Futuro da Giorgio Godi e Luca Marconi, Vittorio Sergi (Rivista Malamente), Giovanna Garbuglia e Federico Bruni (Gioventù che fare?). Sempre domenica dalle ore 18.30 con il consigliere comunale di Articolo Uno Mauro Gregorini e l’Assessore comunale Carlo Girolametti si approfondirà il tema: ”Senigallia…20 anni di centrosinistra al governo”.

Previsti anche la presenza e i saluti del Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi. Poi i coordinatori di Diritti al Futuro Luca Marconi, Paolo Mattei e Simone Ceresoni tireranno le conclusioni della decima edizione della festa definendo lo scenario politico – amministrativo attuale e indicando il percorso da proseguire in vista delle elezioni amministrative della prossima primavera. Alle ore 21,45 la serata di domenica proseguirà con il reading/concerto dal romanzo di Ettore Castagna “13 gol dalla bandierina”: sogni di gioia e rivoluzione nell’estremo sud degli anni ’70. La storia di un ragazzo che sogna vita, musica e rivoluzione rivolgendosi alla mitica figura di Massimeddu (Massimo) Palanca, leggendaria ala sinistra del Catanzaro. Sia sabato che domenica dalle ore 19.30 apriranno gli stand gastronomici con menù di carne della Macelleria Giorgio Mencarelli di Senigallia, di pesce fresco dell’Adriatico, vegetariano e pasta, legumi e cereali della Terra e Il Cielo di Arcevia. I numerosi piatti – a costi contenuti - composti da prodotti di qualità, di filiera corta e del nostro territorio saranno accompagnati dal ciambellone dello chef e da bibite, acqua, vino e birra. I piatti speciali della giornata di sabato, che si aggiungeranno al menù della festa, saranno maccheroncini all’amatriciana, cozze alla tarantina, salsicce all’arancia e al curry (specialità dello chef).

Mentre domenica si potranno degustare i tortiglioni cacio e pepe. Durante le giornate della festa sarà possibile visitare la mostra dal titolo “Tutte le nostre croci” di Godi, Marconi e Pergolesi, che mette in mostra bandiere e vessilli delle forze politiche di centrosinistra e di sinistra che negli ultimi decenni in Italia hanno animato il dibattito pubblico e promosso la partecipazione politica. Sarà un percorso storico a ritroso nel passato, non in una logica nostalgica, ma con la finalità di coltivare, anche in modo ironico, la memoria storica della sinistra e delle esperienze politiche e partitiche di grande spessore e significato collettivo ad essa legate Il ricco programma sarà contornata dalla presenza e da banchetti informativi e mostre mercato di Factory Zero Zero, Le Rondini, I Compagni di Jeneba, Spazio Autogestito Arvultùra, Associazione Lapsus, Penny Wirton, Gli Amici dell’Unità Solidale, Amici Italia Cuba, ANPI, Upupa & Colibrì, Malamente, Gioventù che fare?, CEA – Bettino Padovano.

Diritti al Futuro regala cinque menù gratis per i primi cinque lettori di Vivere Senigallia che lasceranno un commento sotto questo articolo. N.B. Non valgono i commenti lasciati sulla pagina Facebook






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2019 alle 11:01 sul giornale del 14 settembre 2019 - 1653 letture

In questo articolo si parla di politica, sinistra in festa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bayy





logoEV
logoEV