"Una foresta di segni", performance aperta di live painting dell'Associazione Lapsus

1' di lettura Senigallia 10/09/2019 - Siamo giunti al decimo anno dell'evento “Diritti al futuro” ed per il terzo anno l'associazione Lapsus è stata invitata a portare la sua arte ed i suoi artisti in piazza.

Come negli anni passati, Lapsus ed i suoi artisti diversamente abili decidono di partecipare con la metodologia a loro più congeniale, una grande performance di live painting aperta a tutti, grandi e piccini, che quest'anno ha il titolo di: UNA FORESTA DI SEGNI.

Dal 12 al 14 Settembre dalle 16.00 alle 19.00 gli artisti diversamente creativi Lapsus, diretti da Andrea Simonetti, presidente e counselor in arte-terapia dell’associazione, saranno felici di poter condividere con chiunque volesse una grande tela che sarà il portale d’accesso alla piazza all’interno del quale lasciare il proprio segno e creare così una foresta.

Il titolo della performance FORESTA DI SEGNI infatti rimanda alla contaminazione, alla mescolanza propria delle foreste che con la loro biodiversità creano l'habitat più dinamico e vitale della terra; gli artisti Lapsus con questa performance voglio proprio creare una grande tela contaminata, piena di segni diversi ma uniti dalla stessa base comune: l'umanità.

Per questa performance, gli artisti Lapsus chiedono a chiunque voglia partecipare di portare un'immagine stampata o ritagliata che sia significativa e dalla quale potrà partire la propria foresta di segni, che si contaminerà con le altre foreste.

I laboratori sono completamente gratuiti e sono aperti a tutti coloro che hanno più di tre anni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2019 alle 15:58 sul giornale del 11 settembre 2019 - 272 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, Lapsus Diversa Creatività, Una foresta di segni, performance aperta, live painting, Associazione Lapsus, lapsus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/barO





logoEV
logoEV