Trecastelli: la sezione Anpi ricorda Duilio Caccialupi

1' di lettura 25/08/2019 - Ci ha lasciati Duilio Caccialupi, conosciuto in paese a Ripe per la sua semplicità, correttezza ed eleganza d’animo. Quasi quotidianamente fino a pochi mesi fa lo si poteva incontrare al bar o nei pressi della piazza ed era veramente piacevole conversare con lui.

Come sezione lo abbiamo conosciuto qualche anno fa per ascoltare le sue memorie. Con la pacatezza che lo ha sempre contraddistinto, ha condiviso con alcuni dei nostri soci i suoi ricordi, in più occasioni. Ci ha permesso di ricostruire parte del racconto della morte del partigiano Giuseppe Grossi. Con una lucidità non comune alle persone della sua età, ci ha riferito tanti episodi del passaggio del fronte e di quei giorni davvero difficili che lo hanno profondamente segnato.

Ci ha parlato della vita nel rifugio, dell’inclemenza dei bombardamenti e della crudeltà della guerra. Durante la camminata della liberazione lo scorso anno ha condiviso con tutti i partecipanti i suoi rammenti e soprattutto le sue emozioni. Infatti in ogni narrazione è sempre emersa la sua sensibilità verso quanto ci andava raccontando. In questi momenti condivisi con lui non si poteva non notare anche la passione per il suo lavoro e l’amore per la moglie persa da poco tempo; ci lascia una persona davvero buona e generosa, che la terra ti sia lieve Duilio.

L’associazione Anpi di Trecastelli porge le proprie condoglianze alla famiglia e si stringe al suo dolore.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-08-2019 alle 15:59 sul giornale del 26 agosto 2019 - 1285 letture

In questo articolo si parla di attualità, anpi, trecastelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Y5





logoEV
logoEV