Serra De’ Conti: sabato torna l’evento “Ospite - Festa della reciprocità”, tappa italiana del progetto europeo “Dance In”

9' di lettura 23/08/2019 - Non un Festival ma una Festa dedicata alla reciprocità, all’ospitalità e allo scambio tra artisti, spettatori e comunità locale. “Ospite – Festa della Reciprocità” è l’iniziativa dell’associazione culturale Nottenera e del Comune di Serra De’ Conti nata lo scorso anno, che riempirà di note, arte e teatro il centro storico dell’antica cittadina, sabato 24 agosto dalle ore 19 alle ore 1 della notte.

Una grande festa collettiva tessuta intorno ad una parola dal doppio significato, “Ospite”, che indica sia chi accoglie sia chi viene accolto. Una nuova azione di TU TenerezzeUrbane (il progetto di Sabrina Maggiori che promuove azioni creative nel quotidiano come pratiche capaci di generare relazioni) in collaborazione, questo anno, con Mi La Danse Ijshaamanka, centro studi del movimento e scuola di danza accademica creata dalla danzatrice e coreografa Monia Mattioli (Pergola), capofila del progetto europeo Erasmus+ “Dance In” di danza inclusiva.

Il programma si apre alle ore 19 proprio con questo progetto, e assieme ad un laboratorio per bimbi a cura di Giuditta Canuto “Ospitare un seme”, in Piazza Ospite (Piazza Gramsci) fino alle ore 22.

La tappa italiana (la seconda dopo la Spagna) di “Dance In” è stata pensata come momento di alta formazione per tutti i partecipanti sia nella danza inclusiva che nell’arte della performance grazie a 5 giorni di lavoro intensivo (a partire dal 20 agosto). Al termine di questo percorso fatto di meeting e laboratori guidati dai coreografi e formatori professionisti provenienti dai tre paesi coinvolti (Italia, Spagna, Inghilterra), assieme allo sguardo compositivo registico di Andrea Fazzini, prende forma un attraversamento poetico del paese di Serra de’ Conti, una passeggiata a tappe come esperienza condivisa itinerante che partirà dalla piazza della Torre Civica e terminerà nel Chiostro San Francesco nella forma circolare di una conversazione, approfondimento e discussione pubblica di presentazione del progetto Dance In. Scrive il regista Andrea Fazzini “Ospite è parola doppia, nella tradizione latina. Tripla se aggiungiamo quella indoeuropea. Hostis (titolo dello spettacolo itinerante) è ospite, ospitante, ostile, straniero, signore dello straniero, nemico, vittima, nella sua forma più completa ‘colui a cui si riconoscono dei diritti uguali a quelli dei cittadini romani’, ma è anche Ghostis, metà fantasma e metà oste.

Nella stessa radice la nobiltà dell’accoglienza e la paura del diverso - diverso per provenienza, cultura, sessualità, per forma corporea, per forma psichica, difforme per convenzione. Per “Dance In”, progetto inclusivo per vocazione, indagheremo la contraddittorietà dell’esperienza con il diverso”.

Partner del progetto sono Rueda Pies (Murcia, Spagna) Compagnia di Danza e Teatro inclusivo e The Garage (Norwich, Inghilterra) Accademia superiore di formazione e produzione in arti dello spettacolo. Saranno coinvolti i musicisti Carlo Pescosolido e Mirco Priori, la textile-artist Petra Bartels oltre ai coreografi operatori Marisa Brugarolas, Monia Mattioli e Abby Page, in collaborazione con realtà del territorio quali le Associazione Il giardino dei bucaneve e Clorofilla.

L’intero programma di “Ospite” è all’insegna della gratuità e prosegue alle ore 21.30 nel Chiostro San Francesco con lo spettacolo “Fratellino e Fratellina”, adatto a tutti, della compagnia marchigiana Asini Bardasci, Menzione Premio Scenario 2018. Filippo Paolasini e Paola Ricci mettono in scena uno spettacolo che nasce dalla fiaba di Hansel e Gretel, di essa ne prende le ceneri per trasformarsi in un racconto moderno o meglio distopico, capace di legarsi anche alla cultura orale dei canti della nostra regione. Ci narra di cosa voglia dire oggi diventare grandi e rimanere soli. I due fratelli, come quelli dei Grimm, vengono abbandonati dai genitori. Si ritrovano così costretti a scoprire il mondo con le sue bellezze e i suoi paradossi. Una produzione Asini Bardasci e ATGTP con il sostegno di TRAC centro di residenza pugliese – teatro comunale di Novoli e Teatro Due Mondi Faenza. La compagnia nasce nel 2014 muovendosi tra progettualità e produzioni teatrali e nel 2016 inizia ad “abitare” il teatro Apollo di Mondavio, con il progetto-rassegna: Anche questo è Teatro, portando spettacoli contemporanei di rilievo nazionale.

Alle ore 22.35 prende avvio nel Chiostro di San Francesco l’attesissimo e consueto appuntamento con il cinema d’animazione, “Notteanimata”, a cura di Roberto Paganelli. Michele Bernardi, Beatrice Pucci, Roberto Catani, Andrea Martignoni e Maria Steinmetz, Elisa Talentino, Isabel Herguera, Dario Imbrogno, Marta Gennari e Giulia Martinelli, Claudia Muratori, Milena Tipaldo, Francesco Vecchi, Nerdo Creative Studio, Dadomani Studio, questi sono i nomi degli autori dei cortometraggi che potremo vedere. Una vetrina del più recente cinema d’animazione d'autore italiano attraverso una selezione dei cortometraggi presenti nella raccolta ANIMAZIONI 5 (ultima pubblicazione della collana attiva dal 2010) e una anticipazione di alcuni dei film che saranno presenti nella prossima edizione ANIMAZIONI 6 in uscita a Novembre 2019. Un'ora di sorprendenti cortometraggi per scoprire l'onda carsica dell'animazione autoriale italiana che tra scuole di cinema, studi di produzione, nuove figure autoriali e conferma di grandi artisti, si presenta quanto mai vitale, produttiva e diversificata rivelandosi nella sua grande varietà di stili, tecniche e soluzioni creative. “Animazioni” è la raccolta di cortometraggi di animazione d'autore italiani ideata e prodotta dalle associazioni OTTOmani e Vivacomix che da 10 anni diffonde i più recenti cortometraggi offrendoli ad un pubblico internazionale.

Chiude la Festa nei Giardini del Ca’ Foscolo alle ore 23.45 il concerto in tour nazionale “Tristi Tropici”, la prima opera come Canarie di Paola e Andrea che dopo un lungo processo di scrittura hanno trasformato l’esperienza avuta con Vincent Butter in un caldo habitat musicale dove convivono vocazione alla melodia, ritmi vibranti e un confronto genuino con la canzone italiana contemporanea. ‘Tristi Tropici’ è un album dall’ossatura pop, attraversato da una scrittura affilata e delicata. Amore e non amore, lacrime o gocce di sudore,un affresco ricco di sfumature che documenta come le varie stagioni della passione e gli oscuri oggetti del desiderio cambino con il passare del tempo.

La comunità serrana offre agli ospiti l’apertura straordinaria fino alle 23.30 del Museo delle Arti Monastiche – Le stanze del Tempo Sospeso (ingresso unico ridotto 3euro) e due punti ristoro rispettivamente a cura del comitato “Le voci del silenzio” e della Pro Loco assieme alla Festa della Cicerchia.

INFORMAZIONI
Dalle 19:00 alle 01:00
Centro storico Serra de' Conti
Piazza Ospite (Piazza Gramsci) – Chiostro San Francesco – Giardini Ca’ Foscolo – Giardini Amelia Mariotti Puerini

Ingresso gratuito
Informazioni: info@nottenera.it
In caso di pioggia la programmazione subirà alcune variazioni.
Aggiornamenti in tempo reale sulla pagina FB/NotteNera

IL PROGRAMMA

24 agosto 2019 – Serra de’ Conti
OSPITE. Festa della reciprocità!
Nella lingua italiana il termine OSPITE indica sia chi accoglie temporaneamente sia chi gode dell'ospitalità. Partiamo da questa suggestione per far fiorire incontri tra immaginari, linguaggi artistici e comunità per rivelare aspetti del tempo presente.

Ore 19.00 – 21 / Partenza Piazza Torre Civica
DANCE IN Danza Inclusiva
HOSTIS Ospite-Ostile-Ostia
Spettacolo itinerante a tappe nel centro storico di Serra de’ Conti
Musicisti: Carlo Pescosolido / Mirco Priori
Installazioni: Petra Bartels
Regia: Andrea Fazzini in collaborazione con Marisa Brugarolas, Monia Mattioli e Abby Page
In collaborazione con: Ass. Il giardino dei bucaneve, Comune di Serra de’ Conti, Ass. Clorofilla
Tappa italiana del progetto vincitore del programma europeo Erasmus plus, ideato da Asd Ijshaamanka, scuola di danza e centro di studi del movimento Mi La Danse (Pergola, Italia) con i partners Rueda Pies (Murcia, Spagna) compagnia di danza e teatro inclusivo e The Garage (Norwich,Inghilterra) Accademia superiore di formazione e produzione in arti dello spettacolo.
Innovativo progetto che promuove l'inclusione sociale attraverso la danza, in grado di generare interdipendenza tra danzatori/artisti portatori di disabilità e normodotati. Non una terapia ma un’arte performativa.

Ore 19.00 – 22 / Piazza Ospite (Piazza Gramsci)
GIUDITTA CANUTO / Ospiti! Ospitare un seme
Laboratorio per bambini
In collaborazione con Il Posto delle Parole

Ore 19.00 – 23.30 / MUSEO ARTI MONASTICHE
Le stanze del tempo sospeso
Apertura straordinaria
Ingresso unico ridotto 3 euro

Ore 21.30 / Chiostro San Francesco
ASINI BARDASCI / Fratellino e Fratellina
Teatro
Menzione Premio Scenario Infanzia 2018
Nasce dalla fiaba di Hansel e Gretel, di essa ne prende le ceneri per trasformarsi in un racconto moderno o meglio distopico. Ci narra di cosa voglia dire oggi diventare grandi e rimanere soli. I due fratelli, come quelli dei Grimm, vengono abbandonati dai genitori. Si ritrovano così costretti a scoprire il mondo con le sue bellezze e i suoi paradossi.

Ore 22.35 / Chiostro San Francesco
NOTTEANIMATA / a cura di Roberto Paganelli Ass. Ottomani
Cinema d’animazione
Michele Bernardi, Beatrice Pucci, Roberto Catani, Andrea Martignoni e Maria Steinmetz, Elisa Talentino, Isabel Herguera, Dario Imbrogno, Marta Gennari e Giulia Martinelli, Claudia Muratori, Milena Tipaldo, Francesco Vecchi, Nerdo Creative Studio, Dadomani Studio.
Una vetrina del più recente cinema d’animazione d'autore italiano attraverso una selezione dei cortometraggi della raccolta ANIMAZIONI 5 e 6, quest’ultimo in uscita a novembre.

Ore 23.45 / Giardini Ca’ Foscolo
CANARIE / Tristi tropici
Concerto
Dopo un lungo processo di scrittura Paola e Andrea hanno trasformato l’esperienza avuta con Vincent Butter in un caldo habitat musicale dove convivono vocazione alla melodia, ritmi vibranti e un confronto genuino con la canzone italiana contemporanea. Tristi Tropici è la prima opera come Canarie. Un album dall’ossatura pop, attraversato da una scrittura affilata e delicata.

Ore 19.00 – 1.30 / Cortile d’ingresso del Museo delle Arti Monastiche
“I pellegrini siano accolti con tutto il riguardo e la premura possibile”
(Regola di San Benedetto, L’accoglienza degli ospiti)
Punto ristoro (del corpo e dell’anima)
a cura del Comitato Le voci del silenzio e del Museo delle Arti Monastiche.

Dalle ore 19.00 / Piazza Ospite (Piazza Gramsci)
Punto ristoro
a cura della Pro Loco e de La festa della Cicerchia








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-08-2019 alle 16:00 sul giornale del 24 agosto 2019 - 663 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, serra de' conti, serra de conti, dance in, Ospite - Festa della reciprocità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0WG





logoEV
logoEV