Cani in spiaggia, Mangialardi, "Senigallia sempre più dog-friendly"

Spiaggia cani 2' di lettura Senigallia 22/07/2019 - Il divieto di portare cani in spiaggia, vige a Senigallia da aprile fino ad ottobre. Per tutti gli amanti degli animali però niente paura, sulla spiaggia di Velluto ci sono anche due spiagge attrezzate per i cani.

Qui gli amici a quattro zampe possono anche fare il bagno. Una contraddizione se si pensa che a poca distanza c'è anche il divieto di entrare in spiaggia.

"Mi sono recato al mare - dice un turista - ed ho trovato tantissimi cartelli che vietano l'accesso alla spiaggia, sia libera che privata a cani ed animali da affezione dal 30 aprile fino al 1 ottobre. Dopo un lungo camminare ho trovato una spiaggia attrezzata per cani e, con mia grande sorpresa, i cani potevano fare anche il bagno al mare. Ora mi chiedo: perchè nel raggio di pochi metri si può far fare il bagno al cane ed ad alcuni metri più vicino no?

Infine credo che l'animale che sporca di più sia l'uomo, visto come hanno lasciato alcune persone vicino al mare".

Una domanda che il turista a voluto rivolgere al sindaco Mangialardi che ha sottolineato come da tempo Senigallia sia una città "dog-friendly".

"Sono innanzitutto d'accordo sul fatto che un maggior senso civico di ciascuno e un conseguente rispetto della cosa pubblica significherebbe anche un maggior rispetto dei luoghi, di sè stessi e degli altri -sottolinea il sindaco - Per quanto riguarda la sua segnalazione, vorrei condividere con lei l'idea che Senigallia è davvero una città dog-friendly perchè, oltre ad aver costruito aree di libera sgambatura per cani, avviato progetti di accoglienza nei pubblici esercizi e nelle strutture ricettive, allungato il periodo di utilizzo della spiaggia libera con i cani durante la stagione invernale, ha voluto offrire anche durante l'estate un'opportunità in più alle migliaia di villeggianti che ogni estate popolano la città e la sua celebre spiaggia di velluto.

Il successo che fino ad ora hanno ottenuto gli stabilimementi baneari con accesso anche ai cani sta a dimostrare la bontà e la lungimiranza dell'operazione. Capisco che i proprietari di cani vorrebbero dedicare agli amici a 4 zampe anche alcuni tratti di spiaggia libera ma poi occorrerebbe anche trovare le risorse, che attualmente non ci sono, per rispettare una serie di parametri igienico sanitari che certamente richiederebbero maggiori risorse per mantenere e pulire la spiaggia. Mi sembra quindi che la soluzione individuata, con la definizione di nuovi stabilimenti balneari dedicati ai cani e ai loro proprietari, sia non solo adeguata, ma anche vivamente apprezzata da molti turisti che scelgono di passare con il loro amico a 4 zampe la loro vacanza a Senigallia".






Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2019 alle 22:30 sul giornale del 23 luglio 2019 - 3731 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo, Spiaggia cani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9To





logoEV
logoEV