Macerata: Cingoli: viola i domiciliari, torna in carcere

1' di lettura Senigallia 21/07/2019 - I carabinieri della stazione di Cingoli hanno notificato ad uno dei soggetti tratti in arresto nell’aprile scorso dagli stessi militari nell’ambito dell’operazione antidroga denominata “Shelter”, una misura di aggravamento della custodia cautelare.

Succede che uno degli arrestati, finito in carcere per l’inchiesta di aprile, aveva ottenuto gli arresti domiciliari con l’obbligo di osservare alcune prescrizioni. Durante il periodo però l’uomo non ha ottemperato a quanto il magistrato aveva disposto, come parlare con persone diverse dal nucleo familiare. I carabinieri di Cingoli, nel corso dei controlli per verificare il rispetto delle regole, hanno constatato la violazione delle stesse e lo hanno riferito alla magistratura – al gip in particolare – che ha deciso che l’uomo proseguisse la misura in carcere. E così i militari lo hanno condotto ad Ancona.






Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2019 alle 22:28 sul giornale del 22 luglio 2019 - 551 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9SM





logoEV