Corto Circuito: all'Arena Gabbiano i migliori corti internazionali

3' di lettura Senigallia 12/07/2019 - Venerdì 12 luglio ore 21.30 Arena Gabbiano I migliori! Serata clou della rassegna CORTO CIRCUITO organizzata da Confluenze e Comune di Senigallia, giunta quest’anno alla settima edizione. Come da tradizione saranno proiettati otto film vincitori dei Festival che partecipano all’iniziativa.

Durante la serata breve pausa e degustazione di vini di Cantina Mezzanotte e pizze di Pizzeus

Quest’anno sono stati selezionati corti di livello internazionale come Blue Butterfly di Okan Erünsal, Turchia, 2019, 23'20'' proveniente dal Firenze FilmCorti Festival.

Lee Choeng Cho e Kim Moon-Tae, due pittori sudcoreani, usando colori e forme, viaggiano per il mondo per immaginare un'utopia. Vogliono condividere pennelli e colori con le persone e dare al mondo un messaggio di benessere. Il loro viaggio passa in Turchia, Corea del Sud e Ucraina.

Dopo la separazione tra due artisti ci stiamo concentrando sul cambiamento individuale di Lee. Anche se colpiscono la strada con l'obiettivo più sacro, sono esseri umani.

Belle à croquer di Axel Courtière Francia, 2017, 15' proveniente dal Fano International Film Festival. Oscar Mongoût, un cannibale gourmet, è innamorato della sua vicina di casa Miss Carrot. Le cose, però, sembrano destinate a non funzionare: lei è vegetariana, lui ha la fobia delle verdure.

The Maltese fighter di Arev Manoukian Usa, 2015, 19' da Mediterraneo Festival Corto.

In un tempo in cui la violenza politica di Malta era al suo apice Carmelo, un padre combattivo di La Valletta, che cerca di provvedere da solo al suo unico figlio Giuseppi, è costretto ad entrare in contatto con la malavita.

Futuro prossimo di Salvatore Mereu Italia, 2017, 18' da Corto Dorico.

Durante il giorno Rachel e Mojo vagano per la città, alla ricerca di un lavoro che non si trova. Di notte trovano riparo in uno dei casotti di uno stabilimento balneare del litorale. Una mattina, Basilio, che ne è il custode, durante il suo giro di ricognizione scopre che qualcuno ha passato la notte in

una delle cabine...

Portraitiste di Cyrus Neshvad, Lussemburgo, 2019, 16' da Fabriano Film Fest La relazione, attraverso l'arte, tra un nonno e la sua nipote morente.

Fino alla fine di Giovanni Dota. Italia, 2018, 15' da Ennesimo film festival.

Uno sparo squarcia il silenzio della notte. Umberto sì e no, il killer infallibile del clan Caputo ha appena ucciso l’uomo sbagliato: il nipote di Tonino o’ infame, il boss più temuto della città. Ma questo pare non essere il problema più grande, Umberto nasconde un terribile segreto.

Il legionario di Hleb Papou, Italia, 2017, 13' da Capodarco L’Altro Festival

Daniel, figlio di genitori africani nato a Roma, è un agente del reparto mobile della Polizia di Stato. Un giorno scopre che la sua squadra dovrà sgomberare il palazzo occupato dove vivono la madre e il fratello. Scisso tra l’amore per la sua famiglia e la fedeltà alla Polizia, Daniel dovrà scegliere da che parte stare e andare fino in fondo.

Ancora padre ancora figlio di Vincenzo Caruso, Italia, 2018, 17', da MonFilmFest

In un giorno il nonno va fare visita alla famiglia del figlio Mauro e del nipote Sergio. Personaggi allo specchio con il proprio passato e i propri fantasmi, il giro dei ruoli da figli a genitori, con modelli che si ripetono, sofferenze e chiusure, fragilità e sentimenti inespressi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2019 alle 09:57 sul giornale del 13 luglio 2019 - 383 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Confluenze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9yV





logoEV
logoEV