Baby gang danneggia il ristorante di Fabio Mangialardi: vandali immortalati dalle telecamere

1' di lettura Senigallia 25/06/2019 - Baby gang si diverte a devastare il lungomare e danneggiare lo "Spritio Libero" ma viene inchiodata dalle telecamere. Il ristorante dello chef Fabio Mangialardi, docente dell'Istituto Alberghiero Panzini e fratello del primo cittadino, è stato preso di mira dai vandali.

Stavolta però a riprendere le scene di ordinaria follia di cui si sono resi protagonisti alcuni ragazzini sul lungomare Marconi sono state le telecamere esterne di cui dispone il locale. Intorno alle 2,40 della notte tra sabato e domenica, le immagini riprendono alcuni ragazzi che come pazzi lanciano sassi contro tutto quello che gli capita a tiro, automobili in sosta comprese. Nel caso del ristorante di Mangialardi, i vandali se la sono presa con delle fiorire.

“Sono dei vandali e non dico altro -commenta lo chef Mangialardi- hanno spaccato un vetro, rotto delle fioriere e danneggiato alcuni oggetti esterni. Le immagini delle telecamere, anche se dal pc sembra non vedersi bene, in realtà non lasciato adito a fraintendimenti”. Due anni fa il ristorante Spirito Libero erano finito nel mirino dei ladri che nel cuore della notte, dopo la chiusura, si erano introdotti nel locale rubando attrezzature e macchinari del valore di alcune migliaia di euro.

Con l'arrivo dell'estate e della movida ritorna il problema della sicurezza e degli atti vandalici che ripetutamente vengono compiuti, sopratutto nel fine settimana, sul lungomare dopo la chiusura delle attività e degli stabilimenti balneari. Già solo nel mese di giugno diverse sono state le segnalazioni da parte di operatori turistici alle prese con brutte sorprese legate al ritrovamento, la mattina, di attrezzature e oggetti del lungomare divelti o in frantumi.








Questo è un articolo pubblicato il 25-06-2019 alle 23:45 sul giornale del 26 giugno 2019 - 5172 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8YF