Montemarciano: vertice sull'erosione, "Ceriscioli mantenga le promesse e vada avanti con le scogliere"

2' di lettura 24/06/2019 - "La Regione deve mantenere l'impegno preso dal presidente Ceriscioli di realizzare le scogliere". Sono concordi operatori e Amministrazione Comunale nel stringere i tempi e sollecitare la realizzazione delle tanto agoniate scogliere per contrastare il fenomeno dell'erosione.

A farsi carico di chiedere un incontro urgente al presidente Ceriscioli è stato il neo sindaco di Montemarciano Damiani Bartozzi, al termine dell'incontro tenutosi lunedì mattina per fare il punto anche sullo stato di attuazione del progetto della Regione per la tutela della costa. Da mesi i comitati, i residenti, ma anche gli operatori turistici chiedono le scogliere e la tutela di un litorale che oltre ad avere inghiottito a spiaggia sta minacciando attività e abitazioni.

Nell'ottobre scorso Ceriscioli aveva annunciato il reperimento di 12 milioni di euro per la difesa della costa di Marina di Montemarciano, da utilizzare per realizzare le scogliere e i ripascimenti. I tecnici della Regione hanno però detto no a questa previsione sostenendo che le scogliere, non previste dal piano della costa, non rispetterebbero l'ecosistema marino. Di qui la rabbia di cittadini, operatori e comitati, stremati dai continui danni provocati dalle mareggiate. “Se non si interviene subito in autunno rischiamo di essere tutti spazzati via”, hanno detto.

“Quello di oggi (ieri ndr) è stato il primo incontro con la nuova amministrazione del neo sindaco Bartozzi, dopo le elezioni di fine maggio -spiega Giacomo Cicconi Massi di Oasi Confartigianato- il confronto è servito per fare il punto e per confrontarci. Al nuovo sindaco abbiamo spiegato quello che è stato fatto finora ma anche quello che occorre ancora fare. Il primo cittadino si è fatto carico di chiedere un nuovo incontro al presidente Ceriscioli per la difesa di un tratto di costa fortemente danneggiato dall'erosione con situazioni di grande pericolo. E' vero che il piano della costa non prevede scogliere ma Ceriscioli si era speso pubblicamente in questo senso e ora i tecnici devono trovare la soluzione”.

Lo stesso sindaco Bartozzi ha criticato il rigetto, da parte della Regione, delle osservazioni “formalizzate mesi fa dalla precedente amministrazione comunale e condivise con il Comitato Ultima Spiaggia – Lido del Fratino e O.A.S.I. Confartigiato per la realizzazione delle scogliere”.






Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2019 alle 23:21 sul giornale del 25 giugno 2019 - 380 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, montemarciano, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8Vv





logoEV