Task force dei Carabinieri sul lungomare per l’estate: notte di "fuoco" quella di venerdì

2' di lettura Senigallia 22/06/2019 - Con l’arrivo della bella stagione aumenta l’impegno per i Carabinieri che presidiano il territorio. Le 14 pattuglie disposte dalla Compagnia Carabinieri di Senigallia, coordinate dal maggiore Cleto Bucci, oltre ad assicurare la vigilanza del territorio al fine di prevenire e reprimere la commissione di reati predatori, in particolar modo dei furti in abitazione, e arginare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, sono state impegnate in numerosi interventi per garantire la sicurezza dei cittadini e la loro incolumità.

Alle 16:30 di venerdì un’altra pattuglia è intervenuta ai Bagni 60 in Lungomare Alighieri, dove due persone straniere, che si erano allontanate in auto, dopo aver preso una consumazione avevano distratto la barista facendosi dare il resto di 50 euro senza consegnare la banconota. Ricevuta la descrizione dell’auto, i militari del Nucleo Radiomobile hanno eseguito una pronta battuta di ricerca sul lungomare riuscendo a raggiungerla. A bordo sono stati identificati tre serbi, tra cui i due “furbetti”, ed è stata recuperata anche la somma di denaro indebitamente ricevuta che è stata restituita all’esercente. Al momento il titolare dei bagni si è riservato di sporgere denuncia. I due saranno comunque segnalati all’autorità giudiziaria.

Venerdì sera verso le 20:30 due pattuglie della Stazione di Marzocca e del Nucleo Radiomobile sono dovute intervenire lungo la statale Adriatica sud a Marzocca, in quanto al “112” era stata segnalata la presenza sulla statale di un uomo che parlava al telefonino urlando e che intralciava il traffico costringendo le auto a brusche frenate. I Carabinieri giunti sul posto hanno identificato un 42enne residente ad Ancona che era molto agitato. Dopo essersi calmato, l’uomo ha spiegato ai Carabinieri di essere arrivato a Marzocca con un amico che, dopo un litigio per futili motivi, lo aveva lasciato per strada e non sapeva come fare per ritornare ad Ancona. I Carabinieri sono riusciti a contattare il cognato del 42enne che dopo qualche minuto è arrivato sul posto prendendolo in consegna.






Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2019 alle 18:17 sul giornale del 24 giugno 2019 - 5280 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8SR





logoEV
logoEV