Non c'è posto in albergo, coppia di campani aggredisce l'addetto alla reception: interveniene la Polizia

polizia uscita delle volanti 2' di lettura Senigallia 22/06/2019 - Hanno vissuto attimi di paura alcuni dipendenti di un albergo della città quando si sono presentati due avventori ai quali era stata comunicata l’impossibilità ad ospitarli presso la struttura poiché le camere erano tutte prenotate.

Durante la mattina di sabato, infatti, un uomo, di origini campane, ed una giovane donna, dopo aver lasciato un altro albergo del lungomare, avevano deciso di contattare un’altra struttura per proseguire il soggiorno. Quest’ultima inizialmente ha confermato la camera ma successivamente, verificata l’assenza di camere libere, ha contattato i due comunicando l’indisponibilità. I due però, nonostante quanto riferito dall’addetto alla reception, si sono presentati in albergo e con fare arrogante e minaccioso pretendevano che gli fosse assegnata una camera.

In un primo momento la "violenza" è stata di tipo verbale con frasi offensive e minacciose, ma dopo pochi secondi l’uomo, continuando ad urlare, ha perso il controllo ed ha aggirato il banco della reception, avvicinandosi pericolosamente contro l’addetto presente che è stato addirittura sbalzato verso il muro e minacciato affinchè gli assegnasse una camera. Alcuni clienti presenti si sono spaventati mentre nel frattempo altro personale dell’albergo ha chiesto l'intervento del 113 del Commissariato di Polizia di Senigallia che immediatamente è intervenuto con due equipaggi.

I due soggetti erano già noti poiché nel corso della settimana avevano creato altre situazioni di allarme che avevano richiesto l’intervento della Polizia, e dunque sono stati bloccati e condotti in Commissariato. In particolare l’uomo aveva diversi precedenti per reati contro la persone e contro il patrimonio. Alla luce dei comportamenti violenti che hanno destato allarme e dei precedenti penali, specie dell’uomo, ai due soggetti è stato immediatamente notificato il foglio di via con divieto di ritorno a Senigallia per tre anni ed è stato loro imposto di tornare al luogo di residenza entro 24 ore.






Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2019 alle 14:13 sul giornale del 24 giugno 2019 - 6814 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, polizia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8Sr





logoEV
logoEV