Avvistati alcuni trigoni nelle acque di Senigallia

1' di lettura Senigallia 21/06/2019 - Sono stati avvistati anche a Senigallia alcuni trigoni, piccoli pesci dalla lunga coda, parenti di razze e squali.

Diversi gli avvistamenti segnalati alla Fondazione Cetacea. I trigoni sono stati notati sottocosta anche nelle coste Marchigiane e di Senigallia. Gli esemplari erano nelle acque basse.

Al fine di tutelare il loro benessere e quello dei bagnanti, la Fondazione ha comunica la seguente nota informativa sull’animale: "Il trigone (Pteroplatytrygon violacea) è un pesce cartilagineo comune in Adriatico che durante il periodo estivo, soprattutto giugno-luglio, si avvicina alla costa, in acque basse, per partorire i suoi piccoli. Se non viene disturbato, non rappresenta una minaccia ma se si sente in pericolo o viene toccato può utilizzare il suo aculeo, presente all’apice della coda per difendersi e le sue punture possono essere molto fastidiose. Tutta la pelle del trigone, come quella degli altri Elasmobranchi, è ruvida perchè presenta dentelli dermici, quindi non deve essere afferrato senza adeguate protezioni. Se viene avvistato vicino a riva, allontanarsi e lasciare che l’animale compia le sue attività: appena terminate ritornerà a largo".






Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2019 alle 20:08 sul giornale del 22 giugno 2019 - 5417 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8RK