Vertice in Comune con il Prefetto D'Acunto: "Nessuna deroga alle regole per la sicurezza"

3' di lettura Senigallia 19/06/2019 - Si è svolto mercoledì mattina in Comune il consueto vertice fra tutte le forze dell'ordine, presieduto dal Prefetto di Ancona Antonio D'Acunto e dal sindaco Maurizio Mangialardi, hanno partecipato il Questore, il Comandante provinciale Carabinieri, il Comandante provinciale Guardia di Finanza, i rappresentanti della Direzione Marittima, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco e il vice presidente della Provincia.

All'incontro, finalizzato a mettere a punto le azioni da intraprendere per un'estate sicura, hanno preso parte anche i rappresentanti delle associazioni di categoria.

"Un grande ringraziamento va al nostro prefetto, il vertice è per noi un'occasione fondamentale per fare il punto e raccogliere dagli operatori economici contributi e segnalazioni preziosi - dice il sindaco Maurizio Mangialardi - da qui parte una programmazione che ci consente di superare alcune criticità. Anche per questa estate viene confermata l'attenzione delle forze dell'ordine al contrasto dello spaccio di droga, all'abusivismo commerciale, ma anche alla somministrazione di alcolici ai minori. Su questo ultimo aspetto l'atteggiamento di questo comune è chiaro, ci saranno controlli che potrebbero portare anche alla chiusura dei locali se la legge non sarà rigidamente applicata. Non facile da risovere la questione dei parcheggiatori abusivi, la cui risoluzione non è affidata solo all'amministrazione comunale."

Il Prefetto, nel confermare alcuni principali ambiti di intervento, ha ribadito il trand che vede in calo i reati commessi sulla spiaggia di velluto. Dall'inizio dell'anno i reati infatti sono diminuiti del 30%, tendenza che si registra da oltre due anni, in particolare, i furti in abitazione sono calati del 25%.. "La diminuzione dei reati é un fatto confortante - dice il Prefetto- in ogni caso la città in estate triplica la sua popolazione quindi merita una attenzione particolare. Verrà rafforzato anche per quest'anno il presidio della Capitaneria di Porto per la sicurezza in mare con due motovedette e un battello pneumatico, in arrivo anche 5 unità dei vigili del fuoco oltre a Polizia e Carabinieri i cui organici saranno potenziati. Non da ultimo i grandi eventi di cui è ricca Senigallia saranno attenzionati con i protocolli speciali sulla sicurezza che ad oggi hanno dato risultati eccellenti".

"Se siamo la prima città turistica delle Marche non possiamo dimenticare che economia e sicurezza si muovono di pari passo -sottolinea il sindaco- tante attività, tanto movimento in città ma sotto l'attento controllo della Commissione comunale di pubblico spettacolo coordinata dal vice sindaco Maurizio Memè. La Commissione é incaricata di controllare che i locali rispettino le regole: se non si adeguano non possono ricevere l'autorizzazione ad aprire. In particolare le discoteche devono sottostare alle norme previste secondo il protocollo disposto su accordo nazionale".

Al termine dell'incontro, il Prefetto e i Vertici provinciali delle Forze di polizia, insieme col Sindaco, in qualità di Presidente di A.N.C.I. Marche, hanno firmato il “Protocollo d’intesa territoriale per la sicurezza delle discoteche”, con i rappresentanti delle associazioni dei gestori di locali da ballo (SILB-FIPE- Confcommercio e Fiepet Confesercenti) e dei servizi privati di vigilanza, sulla base dell’accordo quadro stipulato a livello nazionale.

Il protocollo prevede, tra l’altro, l’impegno degli operatori del settore a collaborare con le Forze di polizia per evitare l’ingresso nei locali di persone pericolose per la sicurezza o che tengano condotte incompatibili con l’ordinata fruizione del locale.








Questo è un articolo pubblicato il 19-06-2019 alle 14:17 sul giornale del 20 giugno 2019 - 2278 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8Lr