Effettua la bonifica dell'amianto: la vicina, "Nessuno mi ha avvertito, mi sarei cautelata"

1' di lettura Senigallia 19/06/2019 - Una residente di via Rieti si è lamentata per le operazioni di bonifica dell'amianto realizzate da un suo vicino. A suo dire, la signora si è ritrovata gli operai che effettuavano la rimozione senza che fosse stata avvertita e che con un avviso preventivo avrebbe almeno potuto prendere delle precauzioni come chiudere le proprie finestre.

A detta della donna, le operazioni di bonifica comportano comunque una dispersione di particelle di amianto nell'aria.

La signora ha affermato anche il fatto di aver ripetutamente telefonato al numero dell'Asur senza aver ottenuto alcuna risposta. Ha chiamato quindi i Vigili Urbani per chiedere un controllo anche sul posto e questi le hanno risposto di contattare l'Asur. Nessuno è andato a controllare.

La donna ha concluso dicendo che se non esiste una legge che impone ai vicini di avvertire della bonifica, le operazioni dovrebbero quantomeno avvenire in modo più sicuro.








Questo è un articolo pubblicato il 19-06-2019 alle 17:15 sul giornale del 20 giugno 2019 - 2682 letture

In questo articolo si parla di cronaca, amianto, senigallia, bonifica amianto, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8Jg





logoEV