Edifici con amianto in via Capanna: l'Asur scrive al sindaco

1' di lettura Senigallia 17/06/2019 - L’attività dell’ALA, quella pura, quella fatta di segnalazioni sulla presenza di amianto a Senigallia e dintorni, è cresciuta tantissimo. E ciò avviene perché aumentano in continuazione le persone che si rivolgono all’associazione per evidenziare la presenza di amianto.

Presenza, in alcune circostanze, impossibile da non notare! Come ad esempio, come è accaduto recentemente, per edifici con coperture di amianto in via Capanna 100 b/c. Bastava guardare le fotografie per accorgersi che si trattava di una situazione che meritava un sopralluogo immediato. Ancora una volta siamo in zona centrale di Senigallia ed ancora una volta l’impegno è cancellare questa brutta cartolina all’occhio di tutti.

Dopo essermi rivolto agli organi preposti per i dovuti sopralluoghi ed i provvedimenti da adottare a riguardo, è giunta questa importante risposta da parte Marche, Area Vasta 2, in cui si spiega che “a seguito dell’esposto, personale ispettivo del Servizio Ambiente e Salute, il 7 giugno scorso ha proceduto alla verifica richiesta, relazionando in merito al sindaco di Senigallia per i provvedimenti di competenza”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2019 alle 18:17 sul giornale del 18 giugno 2019 - 1057 letture

In questo articolo si parla di cronaca, amianto, a.l.a.

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8Hx





logoEV