Striscioni contro il Ministro Salvini tappezzano un quartiere: subito rimossi

1' di lettura Senigallia 25/05/2019 - Due quartieri “tappezzati” di striscioni anti-Salvini. C'è stato un bel da fare per gli agenti del Commissariato di Senigallia che nella notte tra sabato e domenica sono stati impegni nella rimozione di numerosi lenzuoli che sono improvvisamente apparsi in alcune zone della città e che sono stati prontamente rimossi.

Tutti avevano come oggetto scritte rivolte al Ministro dell'Interno Matteo Salvini e alcune portavano la firma “#antifasci” e “#salvinitoglianchequesti”. Un primo lenzuolo bianco, lungo diversi metri, con una scritta a caratteri cubitali rossa e nera che invitava il ministro per così dire ad “uscire di scena” è stato appeso lungo la rampa del centro commerciale Le Saline ed un altro è apparso proprio sopra l'ingresso della galleria della complanare sud, nello stesso quartiere quindi.

Ennesimo lenzuolo bianco anche in via Po, sempre sopra uno dei cavalcavia, dove ignoti hanno lanciato un messaggio al Ministro Salvini seguendo un hashtag diffuso in tutta Italia in questi giorni, ossia “Zorro Libero, Salvini in catene”. Tutti gli striscioni sono stati rimossi e già dalle prime ore di ieri mattina tutto l' “ordine pubblico” era stato ristabilito.








Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2019 alle 17:18 sul giornale del 27 maggio 2019 - 2060 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7T9





logoEV
logoEV