Visi e Voci: l’inventore dei maccheroncini al fumé, piatto nato nelle Marche

Senigallia 14/05/2019 - I servizi della puntata n. 123 di Visi e Voci in onda l’11 maggio 2019 su Tv Centro Marche. TEMA DELLA PUNTATA: La vita è splendida come un diamante, ma fragile come il vetro.

1 In apertura da Civitanova Marche una storia che ha dell’incredibile, degna della sceneggiatura di un film. E’ quella di una figlia che a 70 anni dall’abbandono in culla ritrova la madre che invece la credeva morta. E’ davvero una storia d’amore, di speranza e di perdono che fa riflettere sul vero valore dell’esistenza.

2 A Castelplanio abita l’inventore dei maccheroncini al fumé, piatto nato nelle Marche e che ha conquistato le tavole dell’Italia intera. Abbiamo incontrato l’ideatore della specialità culinaria, che è anche campione di culturismo, facendoci svelare vari segreti del miglior fumé.

3 Le Marche sono regione tradizione di tante antiche usanze contadine. Nel mese di maggio una delle più sentite è quella delle Croci di maggio una sorta di rituale a protezione del raccolto. Accade ogni 3 maggio nel giorno della festa di Santa Croce.

4 Maggio è anche il mese della rosa sulla quale siamo andati a fondo per conoscere i suoi pregi e le sue virtù.

5 In chiusura dedicheremo le nostre attenzione al Centro regionale sull’autismo ospitato presso l’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile dell’ospedale Santa Croce di Fano. Un centro importantissimo che segue circa 300 bambini e ragazzi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2019 alle 10:35 sul giornale del 15 maggio 2019 - 799 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ciro Montanari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7sC

Leggi gli altri articoli della rubrica Visi e Voci





logoEV