Orti del Vescovo: al via la gara per i lavori, si comincia dalla costruzione del Portico

Senigallia 10/04/2019 - Tutto pronto per la gara d'appalto del primo lotto dei lavori che danno il via alla riqualificazione del comparto degli Orti del Vescovo. La "pratica", ferma da alcuni anni dopo la conclusione della riqualificazione di piazza Garibaldi, realizzata con gli oneri di urbanizzazione, sta per ripartire.

Il comparto degli Orti del Vescovo, che si estende tra via delle Caserme, via Portici Ercolani e via Cavallotti, è di proprietà di Curia, della Fondazione Città di Senigallia e dell’Istituto Diocesano di Sostentamento per il Clero, prevede una riqualificazione da 15 milioni di euro, con la ricostruzione dell'ultimo tratto dei Portici Ercolani, che sarà adibito ad attività commerciali al piano terra e ad appartamenti privati ai piani superiori, la realizzazione di 38 appartamenti che la Curia destinerà, per 25 anni, ad edilizia residenziale pubblica nell'edificio di viale Cavallotti e via delle Caserme.

Il cantiere partirà proprio con il primo lotto che riguarda i Portici Ercolani che verranno così completati. Prima ci sarà la demolizione dell'attuale isolato, con la casa dei cacciatori, e la costruzione dell'ultimo tratto dei Portici, da sempre mancante. Dalla riqualificazione di piazza Garibaldi ad oggi sono passati tre anni, durante i quali la proprietà ha preso tempo, sia per l'ingente investimento economico, sia per il particolare periodo di crisi, chiedendo e ottenendo alcune proroghe all'avvio del lavori, l'ultima fissata entro la fine del 2020. Prima di allora occorrerà procedere con la gara di appalto e l'avvio quindi del cantiere vero e proprio.






Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2019 alle 23:35 sul giornale del 11 aprile 2019 - 4428 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6mV





logoEV