L'ultimo saluto ad Alessandro Cecilioni: "I fondi del concerto andranno alla ricerca"

Senigallia 21/03/2019 - Una cerimonia composta, sobria ma carica di emozione quella per l'ultimo saluto ad Alessandro Cecilioni, il 54enne di Senigallia, morto l'altro giorno dopo aver lottato per anni contro un cancro. Per lui si era mobilitata tutta la città.

Gli amici e i parenti avevano dato vita ad una corsa contro il tempo per raccogliere fondi per sostenere la famiglia in un ultimo, disperato, tentativo di cura in Germania. L'altra sera il cuore di Alessandro si è fermato e con lui se ne sono andate le ultime speranze. Giovedì alle 15 nella chiesa della Cesanella si sono svolti i funerali di Alessandro, con tanti amici e parenti che si sono stretti attorno al dolore della moglie Fausta e dei figli Rosy e Lorenzo.

Nelle ultime settimane Alessandro si era recato in Germania, in una clinica dove altri pazienti malati dello stesso tumore al cervello erano stati curati. Purtroppo però le cure non sono riuscite a salvargli la vita e Alessandro si è spento, dopo una malattia durata 8 anni. Anche se Alessandro non c'è più, la solidarietà mostrata da centinaia di persone non andrà persa. Gli amici hanno confermato il concerto previsto per il 26 marzo al Teatro La Fenice, per continuare a raccogliere fondi.

"Un Concerto per la Vita si terrà come programmato perché questo era quello che voleva Alessandro -confermano gli organizzatori- Cambia lo spirito dei ragazzi, cambiano le finalità, ma sempre per la vita questi giovani ragazzi saliranno sul palco portando dentro di loro l'amore incondizionato che li ha spinti a mettersi al servizio di una causa così importante. Canteranno, suoneranno e balleranno in memoria di Alessandro, per quello che Alessandro è stato capace di trasmettere a tutti noi”. Il ricavato del concerto sarà devoluto in parte alla famiglia per e tante spese sostenute per le cure e in parte alla ricerca.








Questo è un articolo pubblicato il 21-03-2019 alle 19:56 sul giornale del 22 marzo 2019 - 4434 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5Cb





logoEV
logoEV