Gli alunni del Panzini alla XXIV "Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie"

Senigallia 21/03/2019 - Come ogni anno, dal 1996, nel primo giorno di primavera, simbolo di rinascita, la rete di LIBERA, gli enti locali, le scuole e tanti cittadini, assieme ai familiari delle vittime, si sono ritrovati in tanti luoghi, per ricordare nome per nome tutti gli innocenti morti per mano delle mafie, creando in tutto il Paese un ideale filo di memoria, quella memoria responsabile che dal ricordo può generare impegno e giustizia nel presente.

Quest’anno nella regione Marche l’evento si è svolto a Senigallia.

Gli alunni del Panzini si sono tanto preparati per rinnovare il loro impegno, hanno lavorato, studiato per conoscere, approfondire e non dimenticare.

I docenti ed il preside hanno voluto condividere con i ragazzi la memoria e il valore di questa giornata e così sono diventati protagonisti, insieme alle migliaia di persone che hanno manifestato a Senigallia, di una memoria responsabile e collettiva.

È stata sicuramente una occasione per crescere meglio sulla strada dell’impegno, nel rispetto per la legalità. Una grande lezione di corresponsabilità civile e di cittadinanza attiva; una grande esperienza utile a capire e a vivere da protagonisti il nostro tempo.

“È stato un momento importante ed emozionante” così si sono espressi gli alunni del Panzini che sono stati orgogliosi di aver contribuito preparando striscioni, slogan… e con la loro presenza di aver partecipato ad una manifestazione che li ha coinvolti nel loro impegno civile.

Per i ragazzi del Panzini una giornata educativa che ha dato loro la possibilità di “sognare” assieme agli altri un cambiamento possibile.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2019 alle 17:35 sul giornale del 22 marzo 2019 - 774 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, senigallia, Istituo Alberghiero Panzini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5BC





logoEV
logoEV