Al Cinema Gabbiano con 'Sofia'. Presente in sala la regista Meryem Benm'Barek

Senigallia 13/03/2019 - Appuntamento speciale quello di giovedì 14 marzo al Gabbiano con Sofia. Per l'occasione, sarà presente in sala la regista Meryem Benm'Barek che presenterà il film agli spettatori.

La pellicola fa emergere in modo sottile eppure spietato le radicate dinamiche sociali del Marocco che attraversano la protagonista. In Marocco, l’articolo 490 del codice penale prevede da un mese a un anno di reclusione per le relazioni sessuali al di fuori del matrimonio. È intorno a questa spada di Damocle che si sviluppa il racconto sfaccettato di Sofia, il primo lungometraggio di Meryem Benm’Barek: un ritratto delle classi sociali e dell’ipocrisia che regge i rapporti. 150 donne ogni giorno in Marocco partoriscono al di fuori del legame matrimoniale.

A Casablanca la ventenne benestante Sofia viene colpita da un malore durante una cena ed è costretta a rivelare alla cugina Lena di essere incinta e di aver rotto le acque. Raggiunto di nascosto l'ospedale, Sofia dà alla luce una bambina, ma a causa delle severissime leggi marocchine sul sesso fuori dal matrimonio (che prevedono condanne fino a un anno di carcere) è costretta a rintracciare il padre prima che l'ospedale avvisi le autorità. Non potendo nascondere la cosa ai familiari, Sofia e Lena si recano con le rispettive madri nella casa del ragazzo - che si chiama Omar e vive in un quartiere popolare - e qui viene intavolata una contrattazione che dovrà portare a un matrimonio riparatore.

Ricordiamo sempre che, come per ogni altro appuntamento del Gabbiano, chi voglia evitare file può acquistare il biglietto in qualsiasi momento anche online attraverso il sito www.cinemagabbiano.it.

In allegato la locandina.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2019 alle 17:54 sul giornale del 14 marzo 2019 - 342 letture

In questo articolo si parla di cinema, cinema gabbiano, senigallia, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5h1