Gommista "arrotondava" spacciando droga, arrestato

Senigallia 20/02/2019 - Continuano incessanti le perquisizioni e i controlli da parte della Polizia di Stato finalizzati ad frenare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella mattinata di martedì 19 febbraio, i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona, in collaborazione con il Commissariato di Senigallia, hanno eseguito una perquisizione all’interno di un’officina dell’hinterland senigalliese nei confronti di un uomo di 45 anni (M.S), di origini siciliane con precedenti penali per furto, falso, droga e truffa.

L’operaio, all’interno del locale, nascondeva 12 involucri di cocaina pronta per essere spacciata.

I poliziotti hanno esteso le ricerche dello stupefacente anche a casa dove, nascosti dentro una scatola, hanno rinvenuto 2.400 euro, ritenuto provento dello spaccio.

Visti gli inequivocabili elementi di reità emersi, l’uomo veniva tratto in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Ancona, l'uomo è stato collocato agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.






Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2019 alle 10:30 sul giornale del 21 febbraio 2019 - 10306 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4tu